Il Caffè Toraldo prepara l’esordio in campionato

Il neo acquisto Maycon

Settimana di vigilia per il Caffè Toraldo che si appresta ad esordire in campionato sabato prossimo in quel di Modugno, gli uomini di mister Ivan Oranges per aumentare il minutaggio di autonomia e soprattutto cementare ancora di più il gruppo e l’affiatamento in campo sabato scorso hanno battuto in amichevole il Real Cesinali per 11-5. Sinno era assente per motivi personali mentre Maycon sempre più punto fermo della retroguardia e soprattutto saracinesca insuperabile, Cao Pelentir fuori per il solito guaio muscolare. Buona sgambatura quindi per capitan Gigliofiorito e soci che hanno regolato gli irpini neopromossi in C2 ed allenati da Ugo Cocchia facendo ruotare tutta la panchina con i giovani Russo (anche in gol), Madonna e Tomasone in evidenza oltre che Rafinha arrivato nella stessa mattinata ed andato subito in campo ed in gol. Mercoledì ci sarà l’ultimo test di preparazione in vista della difficile gara in programma in Puglia per la prima di campionato, al “PalaMoro” di Marcianise alle ore 19 la squadra del duo presidenziale Oranges-de Candia sfiderà il Real Napoli Futsal squadra di serie B allenata dal tecnico Raffaele Di Costanzo e che già ha esordito alla grande sabato scorso in serie B con una valanga di reti in trasferta ad Ortona. La squadra sarà priva fino a mercoledì di Vinicius Costa che da domenica fino proprio a mercoledì sera sarà impegnato con la nazionale under 21 del ct Raoul Albani per uno stage programmato per gli azzurrini, l’italo-brasiliano classe ’90 è alla sua prima convocazione. Anche Cao Pelentir fino a mercoledì si allenerà in disparte, per il pivot allenamento differenziato, ma da giovedì si unirà al resto del gruppo potendo così essere anche disponibile nella trasferta di sabato. A parlare è proprio lo stesso Costa “La convocazione in nazionale è una bella soddisfazione per me e per la società, ci ho sempre creduto e sperato e finalmente è arrivata. Lo scorso anno ho disputato un’ottima stagione migliorando tanto sotto l’aspetto tecnico e soprattutto acquisendo esperienza e sicurezza. Spero di convincere il tecnico e rimanere nel giro perché ci tengo tanto a continuare questa esperienza. Quest’anno siamo davvero una bella squadra e con la dovuta attenzione concentrazione credo che a Modugno si possa fare bene così come lungo l’intero arco del campionato”.