Casertana: ecco l’Hinterreggio di Misiti



L'Hinterreggio in azione

La Casertana torna al “Pinto” per la quinta giornata di campionato: ospite della formazione rossoblù sarà l’Hinterreggio guidato in panchina da Girolamo Mesiti, qualche anno fa anche alla conduzione tecnica della Primavera del Catanzaro. I biancoazzurri arrivano dal successo nel turno infrasettimanale ottenuto a spese del Mazara (3-1 il finale), mentre domenica scorsa avevano subito la sconfitta esterna a Rossano col medesimo risultato. L’allenatore calabrese predilige uno schieramento offensivo: il “tridente” può contare su Antonio Crucitti (1987, ex Modica), Antonio Giulio Picci (1985, lo scorso anno prima col Pomigliano e poi col Castel San Pietro) e sull’italo-australiano Giosuè Sama (1981), lo scorso anno in forza alla Nissa. Di esperienza anche la mediana con Sergio Lombardo (1983, nella passata stagione con la Valle d’Aosta) ed il pacchetto centrale difensivo con Bruno Bilotta (1985) e Michele Papasidero (1981, arrivato dal Grottaglie). Per il resto tanti elementi in età di Lega a cominciare dall’estremo difensore Crescenzio Mainardi e dall’esterno ex Modica Giuseppe Sinicropi (entrambi classe 1992). La conduzione dell’incontro in calendario al “Comunale” di viale Medaglie d’Oro tra Casertana ed Hinterreggio è stata affidata alla giacchetta nera Marco Moro della sezione Aia di Latina: è la terza volta che le strade dei “falchetti” e del direttore di gara pontino si incrociano. La prima risale al campionato di Eccellenza 2006-2007 quando la formazione rossoblù superò l’Afragolese al “Pinto” (1-0 il finale) con una rete di Russo al 92′. La seconda, invece, nel successivo torneo di serie D 2007-2008 nella giornata di esordio disputata sul “neutro” di Venafro: 3-2 il risultato in favore del Sant’Antonio Abate. Al fianco del signor Moro di Latina ci saranno gli assistenti Gian Marco Santoro ed Alessandro Agostini di Frosinone.