Basket: Juvecaserta, presentato il nuovo ds Antonello Riva

Antonello Riva è il nuovo direttore sportivo della Pepsi Juvecaserta. È stato ufficialmente presentato nel corso di un’affollata conferenza stampa svoltasi presso la sede dell’Ibg di Caserta. L’iter che ha portato alla scelta ed alla nomina del nuovo diesse è stato sintetizzato dal presidente, Rosario Caputo, che ha sottolineato la volontà di continuare, anche attraverso il lavoro di Riva, l’opera di rafforzamento dei quadri societari nella convinzione che non può esserci grande squadra senza il supporto di un sodalizio efficiente ed organizzato. Ed in questa ottica la presenza del nuovo diesse porta indubbie competenze, sicurezza e riconoscibilità al club che ambisce ad accreditarsi nel migliore dei modi in campo nazionale e continentale.
È stata, quindi, la volta di Antonello Riva ad illustrare le motivazioni che l’hanno portato, ad accettare l’offerta di Caserta, che ha dietro di sé una grande storia ed è, comunque, tra le società più conosciute e blasonate della pallacanestro italiana.  Dopo aver ricordato i contatti e le informazioni avute sia da Claudio Coldebella che da coach Sacripanti, allo scopo di effettuare una scelta consapevole e decisa, Riva ha assicurato il suo massimo impegni per cercare di confermare nella prossima stagione sportiva gli importanti risultati raggiunti dalla Pepsi, felice anche di poter riprendere quel dialogo in campo europeo di cui ha sempre avvertito la mancanza negli ultimi anni.
Nato a Rovagnate il 28 febbraio del 1962, sposato e padre di due figli, Antonello Riva detiene il record assoluto dei punti realizzati nel campionato italiano: 14.399. Cresciuto nelle fila della Pallacanestro Cantù, ha debuttato in serie A a 15 anni, nella stagione 1977/78. Con la formazione canturina in dodici anni ha vinto un titolo italiano (1981), due Coppe dei campioni (1982 e 1983), due Coppe delle coppe (1979 e 1981) ed una Coppa intercontinentale (1982). Con Milano, dove si è trasferito nel 1989, si è aggiudicato la Coppa Korac nel 1993. L’anno successivo è passato alla Scavolini Pesaro (due stagioni), quindi a Gorizia (promozione in A1 nel 1997/98), e, poi, il ritorno a Cantù, dove il 10 aprile 2000 ha superato il record dei punti realizzati detenuto da Oscar Schmidt (13.693). Nella stagione 2002/2003 è passato alla Sebastiani Rieti (serie B1) con cui si è aggiudicato una Coppa Italia ed una promozione in Legadue. E proprio nella città laziale ha chiuso la sua carriera di giocatore il 21 novembre 2004, passando direttamente dal campo alla scrivania ed assumendo il ruolo di general manager, che ha conservato fino al campionato 2007/2008. Nelle ultime due stagioni sportive è stato general manager a Veroli in Legadue. Con la maglia della nazionale italiana, che ha indossato 213 volte, Antonello Riva ha realizzato 3.785 punti, risultando il miglior marcatore di sempre della rappresentativa italiana. Nel suo palmares l’oro agli europei di Nantes (1983) e l’argento agli europei di Roma (1991). Nel 2008 si è aggiudicato il titolo di campione d’Europa con la nazionale azzurra over45.