Marcianise: con la Ternana la vittoria ad ogni costo



Mancano solo tre gare ed è arrivato davvero il momento di fare calcoli. Il Marcianise domenica al Progreditur, non può affatto fallire la sfida con la Ternana. Con tre punti in cascina ed una combinazione di risultati favorevoli provenienti dagli altri campi, il Real potrebbe già ipotecare o comunque mettere un mattone importante sulla salvezza. Un traguardo che fino ad un mese e mezzo fa sembrava una pura utopia. La compagine gialloverde è sicuramente una delle più in forma ma gli uomini di Giorgini giungeranno in Campania con il coltello fra i denti. Nonostante un finale di campionato per nulla esaltante, i rossoverdi sono in piena corsa per i playoff e non renderanno vita facile ai locali. Il Marcianise nel girone d’andata, rifilò un sonoro 3-0 agli umbri, disputando una delle partite più belle della stagione con il trio Manco, Poziello e Tedesco in grande spolvero. Da qualche tempo però, Boccolini sta preferendo Galizia all’attaccante brindisino, che nell’amichevole con il Gladiator, ha dimostrato di volersi riappropriare della maglia da titolare. Il tecnico ha ancora qualche giorno per scegliere l’undici iniziale anche se non sono previste particolari sorprese. Riprenderà il suo posto Romano che ritorna dalla squalifica, fermato invece dal giudice sportivo Della Ventura. Unico colpo di scena potrebbe essere l’utilizzo di Di Napoli al posto di Alfano, schierato con le seconde linee nel test del giovedì. Ha lavorato ancora a parte Ciano, che è in via di recupero e dovrebbe partire dalla panchina come a Ravenna. La concentrazione è alta ed il Real spera di inanellare il settimo risultato utile consecutivo. Una vittoria per poi affrontare con più serenità l’insidiosa trasferta di Ferrara che vale una stagione ed infine ricevere in casa il Pescara che si giocherà la serie B.




P