Igea-Aversa 0-3

GARE DEL 18 APRILE 2010

 

GARA IGEA VIRTUS B. – AVERSA NORMANNA (GIRONE “C”)

Il Giudice Sportivo,

– rilevato che la gara a margine non è stata disputata perché, pur in presenza di persone qualificatesi all’arbitro come calciatori della società Igea Virtus, l’arbitro non riteneva accettabile la distinta presentata dal sedicente capitano in quanto sprovvista dei requisiti formali richiesti dalle norme regolamentari;

– verificato che nelle circostanze non era presente alcun dirigente della società Igea Virtus B., come del resto dalla stessa preannunciato con comunicazione del 15.4.2010 indirizzata alle autorità competenti ed alla squadra avversaria.

d e l i b e r a

– di infliggere alla società Igea Virtus B. la punizione della perdita della gara con il punteggio di 0 a 3 a favore della società Aversa Normanna;

– di irrogare a carico della società Igea Virtus B. l’ammenda di € 5000,00 (prima rinuncia) e la penalizzazione di un punto in classifica.

GARA IGEA VIRTUS B. – AVERSA NORMANNA (GIRONE “C”)

Il Giudice Sportivo,

– rilevato che la gara a margine non è stata disputata perché, pur in presenza di persone qualificatesi all’arbitro come calciatori della società Igea Virtus, l’arbitro non riteneva accettabile la distinta presentata dal sedicente capitano in quanto sprovvista dei requisiti formali richiesti dalle norme regolamentari;

– verificato che nelle circostanze non era presente alcun dirigente della società Igea Virtus B., come del resto dalla stessa preannunciato con comunicazione del 15.4.2010 indirizzata alle autorità competenti ed alla squadra avversaria.

d e l i b e r a

– di infliggere alla società Igea Virtus B. la punizione della perdita della gara con il punteggio di 0 a 3 a favore della società Aversa Normanna;

– di irrogare a carico della società Igea Virtus B. l’ammenda di € 5000,00 (prima rinuncia) e la penalizzazione di un punto in classifica.