Farsa in Prima Divisione: riammesso il Potenza



Il Potenza in azione

Altra farsa in Lega Pro. Il Potenza, escluso quindici giorni fa per illecito sportivo risalente al 2007, sabato tornerà in campo. Ecco la nota ufficiale del Tnas.

Il Collegio arbitrale composto dagli avvocati Zaccheo, Tommaso Edoardo Frosini, Maurizio Benincasa in data 1 aprile 2010, presso la sede dell’arbitrato in Roma, ha deliberato il seguente lodo nel procedimento di arbitrato promosso dal Potenza Sport Club contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio.
Il Collegio arbitrale, all’unanimità e definitivamente pronunciando, accoglie in parte l’istanza d’arbitrato in epigrafe e per l’effetto così dispone per quanto di ragione e nei sensi di cui in motivazione: in parziale riforma dell’impugnata decisione della Corte di Giustizia Federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, retrocede Potenza Sport Srl all’ultimo posto in classifica del Campionato Lega Pro di Prima Divisione a.s. 2009 / 2010.
Insomma la squadra lucana, per la regolarità del campionato di Prima divisione girone B, dovrà comunque disputare le gare da qui alla fine del torneo, nonché recuperare la gara persa a tavolino contro il Foggia. Buon per il Real Marcianise che si sente strettamente legato alla vicenda dovendo Foggia e Pescina incontrare proprio i lucani.