Volalto, tutto facile contro Pozzuoli

Sara Aievola della Volalto

Importante vittoria per 3 set a 0 dello SRI Volalto nell’incontro casalingo contro il Pozzuoli, valido per l’ottava giornata di ritorno del girone A del campionato femminile di pallavolo di serie C. Le atlete casertane hanno riscattato l’opaca prova della giornata precedente contro il fanalino di coda Cicciano disputando una buona prova e mostrando di essere in netta ripresa, soprattutto grazie al recupero delle tante infortunate.  Davanti ad un pubblico particolarmente festante, con tanti giovanissimi tifosi che sabato dopo sabato vanno ad ingrossare le file del gruppo ultras dell’HCF, gemellatosi di recente con i tifosi della Pepsi Caserta e della Casertana calcio, le volaltine hanno vinto senza grossi problemi, come del resto testimoniato dai parziali: 25-17; 25-20; 25-21. L’allenatrice Lina Infante ha comunque preferito tenere in panchina la fortissima attaccante Grazia Fattaccio e l’opposto Valentina Fusco, entrambe di nuovo disponibili ma risparmiate per le prossime decisive partite che determineranno la classifica finale prima dei play-off, oltre al libero Federica Barone per il consueto avvicendamento con la collega di ruolo Martina Lioniello. Inedito l’assetto tattico, con Sara Aievola e Melina Salzillo attaccanti, Veronica Masella palleggiatrice, Michela Ricciardi e Sabina Cerullo centrali, ma soprattutto Paola Paioletti nel ruolo di opposto, da lei già ricoperto nel suo  recente passato nei campionati giovanili, anche se quest’anno aveva finora sempre giocato da centrale. Il tecnico ha così potuto vedere all’opera tutte le sue giocatrici in ruoli insoliti, proprio per arrivare al rush finale con maggiori opportunità di formazione. E la giovanissima Paola Paioletti non ha deluso le aspettative, dimostrando di essere atleta duttile e disponibile, adattandosi con facilità ai nuovi compiti che le sono stati assegnati. La partita non ha avuto particolari sussulti, con le puteolane, autrici comunque di una buona prestazione, sempre a rincorrere, ed il Volalto attento, dopo qualche naturale momento di rilassamento, a riprendere in mano le redini dell’incontro che non è mai stato in discussione. Da segnalare l’ennesima grande prova di Michela Ricciardi, spesso incontenibile, autrice di giocate di altissimo livello, come del resto riconosciuto a fine gara anche dal tecnico avversario. Mancano ormai soltanto cinque gare al termine della sessione regolare, i giochi per la determinazione delle tre squadre che accederanno ai play-off per la promozione in serie B sembrano ormai fatto, con Caserta e Castellammare a contendersi il primo posto, utilissimo per iniziare nel migliore dei modi la rincorsa al titolo, attese dall’incontro probabilmente decisivo proprio all’ultima giornata di gara, prevista per sabato 24 aprile a Caserta. Entrambe queste formazioni hanno finora vinto sempre tutte le gare, se si esclude ovviamente lo scontro diretto che a fine girone d’andata fu appannaggio del Volalto, giunto sabato scorso alla ventottesima vittoria consecutiva tra campionato e coppa, unica squadra imbattuta a livello regionale.  Ma tutti sono concentrati oggi esclusivamente sulla gara di sabato prossimo, a San Giuseppe Vesuviano, contro la squadra locale dal passato glorioso, attualmente quarta in classifica. L’incontro sarà certamente ostico e difficile, e potrà confermare i progressi fatti registrare nel corso delle ultime gare e soprattutto il pieno recupero delle tante infortunate.