U.19: la Pepsi si arrende a Pesaro ed è quasi fuori



Ha il sapore della resa, la sconfitta degli under 19 della Juvecaserta che si sono presentati martedì a Pesaro, al cospetto dei Campioni d’Italia in carica di categoria, senza Parrillo, Cardinale e Cucco. Ed infatti il risultato negativo di questa lunga trasferta li porta a meno sei, dai posti utili per la qualificazione alle finali nazionali, a quattro giornate dalla fine. Le speranze di ribaltare la sconfitta interna dell’andata, con un distacco di 26, non erano molte, per i ragazzi di coach Porfidia,  e dà qui è evidentemente maturata l’idea di evitare la trasferta ad alcuni. E la gara si è incanalata, quasi dà subito, verso l’epilogo pronosticato alla vigilia. La Scavolini ha gestito la partita, non rischiando molto ed affidandosi al duo Ciribeni/Amici per fare la differenza. I casertani, comunque, hanno avuto la forza di tenere basso lo scarto finale e non subire un tracollo, con i lunghi Loncarevic e Porfido che hanno offerto buone prestazioni in attacco, andando in doppia cifra. L’exploit della terza giornata è, invece, senza alcun dubbio, da accreditare all’altra campana del girone: la Fin.Rent Vivibasket Napoli ha interrotto, dopo due anni, l’imbattibilità interna della capolista Stella Azzurra Roma con il punteggio finale di 67-65. Questo successo la tiene in piena corsa per l’accesso diretto alle finali nazionali e le dà la quasi certezza di qualificarsi, almeno per gli spareggi. Napoli sfrutta al meglio il contropiede e la splendida condizione fisica. Sotto di cinque alla fine del primo quarto e di sette al riposo lungo, i ragazzi di coach Stendardo vanno sotto di undici all’inizio del terzo periodo, poi con un parziale di 6-0 riaprono la gara e vanno all’ultimo quarto sotto di due. A tre minuti dalla fine vanno avanti di cinque, ma subiscono il ritorno dei romani, che si riportano in parità. A cinque secondi dalla sirena mettono i due punti che le consentiranno di conquistare questo importante successo. 18 i punti di Aprea e 12 di Conte per i napoletani. Colonnelli 21 e Ondo Mengue 17 per i romani.Nelle altre gare del girone vittorie casalinghe per Banca Tercas Teramo su Eurobasket Roma per 86-84 e di Virtus Jesi su New Basket Lecce per 90-82.La nuova classifica trova appaiate in testa Stella Azzurra Roma  e Scavolini Spar Pesaro a 16 punti, Pool Eurobasket Roma, Banca Tercas Teramo e Fin.Rent Vivibasket Napoli 12 punti, Pepsi Juvecaserta 6, Virtus Basket Jesi 4, New Basket Lecce 2.

Lorenzo Di Vilio



 

SCAVOLINI SPAR PESARO-PEPSI JUVECASERTA 67-49

 

SCAVOLINI SPAR PESARO:Cambrini 3, Traini, Cardellini 7, Tobaldi 7, Ziliani 4, Bartolucci 4, Pentucci, Ciribeni 15, Scafaro 3 Amici 20, Di Donato 4, Boldrini.All.Baioni. Aiuti Turchetto e Luninati.

 

PEPSI JUVECASERTA:  F. Cefarelli, Loncarevic 19,  Marzaioli 8, Testa 4,  D’Aiello 2, Porfido 12, D’Isep, Zamo 2, Rianna,,Benenato, D. Cefarelli 2.  All.Porfidia.  Aiuto All. Visconti.


P