Real Marcianise: si ferma anche Piscitelli

Piscitelli in allenamento

Le brutte notizie non arrivano mai da sole. Oltre alle pesanti sanzioni del giudice sportivo, il Marcianise deve purtroppo registrare l’infortunio di Angelo Piscitelli. Il terzino gialloverde, nel corso dell’amichevole settimanale, è uscito anzitempo dal campo, in preda ad un forte dolore alla caviglia. Con molta probabilità si tratta di un problema al malleolo. Altra batosta per il Real che si trova difronte all’ennesima emergenza, questa volta in difesa: infatti a Lanciano non sarà della gara Murolo che dovrà scontare i due turni di squalifica, da verificare invece le condizioni di Tomi che ha lavorato a parte per un piccolo risentimento. A questo punto il rientro di Filosa è certo. Il giocatore dovrà accelerare i tempi di recupero e stringere i denti per dare man forte ai propri compagni nel momento più delicato della stagione. In terra abruzzese, la squadra sarà guidata dall’allenatore della Berretti Tiziano Montefusco viste le due giornate di stop comminate al tecnico Boccolini e le tre al suo vice Orrù. Il Marcianise dovrà cercare di superare tutte le difficoltà impegnandosi per portare a casa un buon risultato. Da sprone potrebbe essere la presenza del patron Bizzarro che ritornerà a seguire da vicino le sorti della squadra gialloverde dopo lungo periodo. La società ha però indetto il silenzio stampa. Dopo tanto veleno, il tecnico ed i giocatori  preferiscono non rilasciare dichiarazioni per ritrovare la serenità perduta. Nel test in famiglia del giovedì, svoltosi al Progreditur, Boccolini non ha lasciato trapelare molto sulla formazione che scenderà in campo domenica. La sensazione è che il Marcianise possa presentarsi con il 3-5-2 o il 3-4-3, considerando anche le assenze in difesa. Il primo modulo è apparso congeniale alla squadra in più occasioni specialmente nelle gare esterne, con qualche piccola variante potrebbe essere riproposta la formazione schierata ad Avezzano contro il Pescina. Particolarmente ispirati sono sembrati Galizia e Tedesco su cui si riversano le speranze dei tifosi gialloverdi. Al di là degli schemi tattici, il Marcianise dovrà dimostrare carattere e determinazione, per cercare di accantonare, seppur per poco l’amarezza per una stagione funesta.

Vittoria Biancardi