CONFERMA IN REGIA. Il Volley Marcianise ‘blinda’ Antonio Libraro: “Onorato della fiducia. Ripagherò la fiducia di questa società”



Antonio Libraro

Antonio Libraro continuerà ad essere il palleggiatore del Volley Marcianise. Lo ha comunicato il club attraverso una nota stampa.

Nuova riconferma per il Volley Marcianise che ha affidato la regia ad Antonio Libraro. Per il terzo anno consecutivo, dunque, il palleggiatore, vestirà i colori del nostro club.“Vado fiero e orgoglioso di questa riconferma – ha detto – perché conosco bene le persone con cui lavorerò. Staff societario e tecnico, tutte persone che amano questo sport e che vivono con grande trasporto la pallavolo. Non ci fanno mai mancare nulla trasmettendoci entusiasmo e positività. Farò di tutto per ripagare la fiducia riposta in me e i sacrifici che stanno facendo per allestire un roster altamente competitivo. Sarà un altro anno difficile perché il livello sarà alto e noi ci faremo trovare pronti. E’ arrivato uno degli schiacciatori più forti della serie A3 e sono certo che daremo filo da torcere a tutti sia in casa che fuori. L’obiettivo sarà quello di migliorare il piazzamento dello scorso anno e portare Marcianise più in alto”. Con coach Pacecchi c’è grande feeling e amicizia: “Ci conosciamo da trent’anni. Lo conosco benissimo sia sotto il profilo personale che tecnico. Non ha bisogno di presentazione vista la sua grande esperienza in A1 e A2 ai tempi di Ganev e lui era sempre in campo a giocare e lottare. E’ stato un protagonista in campo e adesso può insegnare e trasmettere tanto. La società, a mio avviso, ha fatto una scelta indovinata. Non deluderà le attese perché è veramente un grande”. Infine il ‘Palamoro’ potrà essere l’arma in più: “Finalmente potremo contare sul sostegno dei nostri tifosi. Marcianise sarà un campo caldissimo e difficile per tutte le avversarie. La passata stagione abbiamo giocato sempre in trasferta girovagando tra Marigliano e Aversa, ma ora avendo una casa nostra dove poterci allenare e giocare le gare casalinghe sarà tutt’altra storia. Invito perciò tutti a sostenerci e affollare il palasport perché sarà un anno esaltante”.