MAGLIE E SCARPETTE RUBATE ALLO STADIO PINTO. 7 indagati per il furto prima di Casertana-Catania



Lo stadio Pinto

CASERTA – La Polizia di Stato ha scoperto i presunti autori del furto allo stadio Pinto del 10 gennaio 2021 (CLICCA QUI PER LEGGERE COSA ACCADDE UN ANNO FA). Stamattina sono pervenuti 7 avvisi di garanzia.

COMUNICATO STAMPA DELLA POLIZIA



La Polizia di Stato della locale Questura, nella mattinata di sabato u.s., ha proceduto alla notifica di nr. 7 avvisi di conclusione delle indagini, con annesse informazioni di garanzia, a carico di altrettanti soggetti ritenuti essere gli autori, in concorso tra di loro, di furto di materiale da gioco all’interno dello stadio Pinto di Caserta, perpetrato il 9 gennaio del 2021.

In particolare, gli investigatori della D.I.G.O.S. di Caserta, a seguito di tale grave episodio, che all’epoca dei fatti destò notevole scalpore nella cittadinanza e, in particolar modo, tra gli sportivi casertani, ha posto in essere, sin dal primo momento, una serrata attività info-investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

A coronamento di un’articolata attività di polizia giudiziaria, si riusciva ad identificare tutti i soggetti ritenuti responsabili del fatto criminoso, ricostruendo la dinamica delle  azioni compiute dagli stessi, i quali, introdottisi all’interno dell’impianto sportivo, asportarono tutto il materiale da gioco che, l’indomani, sarebbe servito ai calciatori della Casertana al fine di disputare il match contro il Catania.