PALLANUOTO A2/F. Il Volturno illude, ma cede alla rimonta del Brizz e al nervosismo e ora rischia i play-out



Una rete di Giada Genzano (foto: Armando Serpe/Sportcasertano.it)

Il Volturno illude, poi cala e si fa condizionare da decisioni arbitrali a dir poco dubbie e consente al Brizz di rifarsi sotto e si attuare il sorpasso. Finisce 7-8 il match contro la compagine di Acireale che consolida il secondo posto in classifica con la vittoria corsara alla Piscina del Parco Urbano di Santa Maria Capua Vetere per il recupero della seconda giornata di campionato. Per il Volturno, invece, si mette male con il risultato a sorpresa della Lazio che batte il Torre del Grifo in trasferta e si porta a +2 sulle sammaritane, mentre la Roma Vis Nova in 24 ore si è rifatta sotto e le gialloverdi si trovano invischiate nella zona play-out, cosa impensabile fino a qualche settimana fa. Troppe partite perse, non ultima quella di latina contro l’F&D H2O dove si doveva e si poteva osare di più, ma la stanchezza(10 partite in 40 giorni ed alcuni impegni giovanili per le più piccole) per un gruppo molto ristretto di giocatrici si è fatta sentire, nonostante i miracoli di Occhiello sul piano vasca e di molte ragazze in acqua.

Napolitano, tornato in panchina (foto: Armando Serpe/Sportcasertano.it)

Oggi il presidente Napolitano ha assaporato di nuovo la sensazione di tornare in panchina per la squalifica di Occhiello e per proteste si è beccato anche un rosso. Proteste tra l’altro che ci stavano tutte, per il cronometro che a gioco fermo è andato avanti di oltre 5 secondi in una fase cruciale del match e sotto di una rete. Napolitano deve fare a meno di Gaia Fatone fortemente influenzata e anche di Tescione.



Il primo quarto termina in parità col Volturno pimpante, ma sprecone in avanti, ma molto bene in difesa. La sblocca Genzano dopo una controfuga su assist di Starace. Pareggio a 8” dalla sirena con un rigore segnato da Giuffrida. Nel secondo quarto Fusco si ritrova sola sulle rotazioni della difesa etnea e infila Paladino per il 2-1 e Genzano sfrutta al meglio un lancio al bacio di Pamp per il +2. Giuffrida in superiorità, da lontano, fredda Pamp ed accorcia e subito dopo arriva il pari con una palombella di Sapienza. Il Volturno soffre un po’ e Rovandi concede un rigore alle acesi che Vitaliano sbaglia trovando sia la traversa che il salvataggio di Pamp. Il Volturno si riprende e sfrutta due volte la superiorità numerica, prima con Melito in posizione 5, poi con Starace che da sola deposita in rete per il 5-3. Mascari al centro è lesta a beffare il portiere gialloverde, ma il +2 arriva con Ilaria Bergamo in tap-in dopo una traversa con un tiro della Pamp da quasi metà vasca a 15” dal termine. Al cambio vasca si va sul 6-4 per il Volturno.

La rete del 7-4 della Starace (foto: Armando Serpe/Sportcasertano.it)

Nel terzo periodo Starace porta subito le locali sul +3, ma poco dopo la metà del tempo Mascari trova una rete rocambolesca su una beduina riuscita male. Si va agli ultimi 8 minuti. Pasticcio colossale del direttore di gara sul rigore assegnato al Brizz, con la sfera non più nella pertinenza dell’attaccante per un intervento difensivo precedente e proteste gialloverdi. Giuffrida è fredda e di potenza fa il –1. Sul 7-6, un paio di azioni dubbie lasciate proseguire e sulle quali poi successivamente il Volturno ha beccato le reti prima di Sapienza da fuori (bel gol) per il pareggio e poi con un’espulsione sammaritana nata da una precedente non fischiata alle ospiti dove Giuffrida sul finire della superiorità becca prima la traversa e poi il rimbalzo giusto che fa finire la palla in rete. Poi il finale convulso col Volturno confusionario e oramai innervosito. Qualche altro fischio dubbio a sfavore del Brizz e poi l’espulsione di Napolitano per le proteste con la giuria. Finisce con una traversa del Volturno (in doppia superiorità) che sputa la sfera fuori dalla porta sulla sirena e con la rabbia delle giocatrici sammaritane per aver sprecato una ghiotta occasione in ottica salvezza diretta.

La rete del 7-8 firmata da Giuffrida (foto: Armando Serpe/Sportcasertano.it)

VOLTURNO-BRIZZ PN 7-8

(1-1, 5-3, 1-1, 3-0)

VOLTURNO: Pamp, -, Fusco 1, Starace 2, Genzano 2, Turco, S. Bergamo, I. Bergamo 1, -, Masciandaro, Di Grazia, Melito 1, De Gennaro. All. Napolitano

BRIZZ: Paladino, Sapienza 2, Vitaliano, Pastanella, Arcidiacono, Spampinato, Cappello, Pane, Mascari 2, Santoro, Giuffrida 4 (2r), Trovato, Russo. All. Zilleri

ARBITRO: Rovandi

SUPERIORITÀ: Volturno 2/8, Brizz 3/6 + 2/3 rig.

NOTE: Sprint 3-1 Volturno. Uscite per limite di falli gravi Vitaliano e Giuffrida (B) nei secondi finali di gara. Espulso Napolitano (V) nel 4T. Spettatori 50 circa.