TERRA DI PUGILI. Un oro e due bronzi per i nostri fighter in due importanti tornei internazionali



Gianluca Russo con i coach della nazionale a Sofia (foto: Gianluca Russo e FPI FB)

È stata una settimana molto intensa per il pugilato di Terra di Lavoro e con delle belle soddisfazioni in campo internazionale. La nazionale Elite italiana è stata impegnata in Bulgaria, a Sofia, per la 73^ edizione del torneo Internazionale Strandja, inserito nel circuito IBA come appuntamento delle Golden Gloves Series. Un appuntamento importantissimo che ha visto oltre 350 pugili sul ring in rappresentanza di ben 34 nazioni diverse. I colori azzurri capitanati dall’Head Coach Emanuele Renzini e con 29 rappresentanti (19 uomini e 10 donne) hanno conquistato 5 medaglie tra cui 1 d’argento e 4 di bronzo. E due bronzi sono arrivati per due pugili della nostra provincia. Si è confermato pugile in forte ascesa e con altri margini di miglioramento il campione italiano dei 60 kg tesserato per l’Excelsior Boxe Marcianise, Gianluca Russo, arrivato al bronzo grazie alle vittorie sull’ucraino Zhyhanov e sul danese Jensen, prima di cedere con qualche rimpianto e recriminazione al padrone di casa bulgaro Rosenov.

Sirine Charaabi sul podio dello Strandja 2022 (foto: FPI FB)

Terzo gradino del podio anche per l’atleta della Tifata Boxe Sirine Charaabi, che ha concluso il primo anno da ‘cittadina italiana’ a tutti gli effetti ed ha già portato ai colori azzurri tantissime soddisfazioni. Sirine ha combattuto bene, dimostrandosi in gran forma e superando nella categoria dei 54 kg la francese Cruvelier agli ottavi e la forte russa Tazabekova, prima di inciampare sulla campionessa asiatica, la kazaka Dina Zholaman, astro nascente del pugilato mondiale. In precendenza la Zholaman aveva eliminato Sharon Prisco, tesserata per le Fiamme Oro sezione di Marcianise. Niente da fare per Daniela Golino nei 60 kg femminili. La marcianisana delle Fiamme Oro ha perso per RSCI contro la forte lituana Starvoitova ai sedicesimi di finale. Altra soddisfazione per Terra di Lavoro è arrivato dall’oro vinto dal pugile Paolo Caruso, 86 kg della Casertana Boxe, al prestigioso torneo Brasov Open 2022, tenutosi per l’appunto alla Polivalentia Hall di Brasov, in Romania. Il fighter categoria Youth ha battuto in semifinale il lettone Ilja e in finale il greco Tsamilidis. Ora Caruso sarà ad Assisi dal 4 all’11 marzo per il training camp con la nazionale Youth.



Il maestro Perugino della Tifata Boxe con Zrbi e Cefariello, campioni regionali

Soddisfazioni anche a livello regionale dove la Tifata Boxe ha portato all’oro ai regionali Schoolboy e Junior di Pianopantano (Avellino) i pugili Hilmi Zrbi nei 66 kg Junior e Ciro Cefariello nei 52 kg Schoolboy, con grande soddisfazione pe ril maestro Giuseppe Perugino.


P