GLADIATOR, RECUPERI PREZIOSI PER IL CARBONIA. Serve la svolta: una sconfitta ed un pari nei precedenti



Domenico Mistretta

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Il Gladiator ha benedetto bisogno di punti. Nella sfida di domani contro il Carbonia allo stadio “Mario Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere, i sammaritani scenderanno in campo per conquistare un risultato positivo, a distanza di cinquanta giorni dal pareggio contro la Torres: ultimo punto ottenuto dai neroazzurri. Nella sfida contro i minerari, l’allenatore Teore Grimaldi potrà contare sul recupero di tre calciatori che erano indisponibili contro il Nuova Florida a causa dell’ultimo turno di squalifica da scontare. Per il nuovo attaccante Domenico Mistretta ed Andrea Arcidiacono sarà il debutto, mentre è da valutare la condizione di Muhamed Varela Djamanca che non è al meglio fisicamente ma dovrebbe essere comunque della gara: la stella portoghese è quella che più di tutti può rompere gli equilibri.

I PRECEDENTI. Il confronto di domani, l’ultimo del girone di andata, sarà il terzo tra le due compagini, che nella storia si sono affrontate solo la passata stagione. In Sardegna finì 1-1, con le reti di Stivaletta ed il pareggio di Maraucci. All’ombra dell’Anfiteatro i sardi conquistarono il trionfo per 2-4. Dopo il doppio svantaggio con l’autogoal di Coppola e Cappai, i sammaritani rimontarono con le reti di Falco e Coppola. Ma nel secondo tempo il Carbonia uscì fuori nuovamente e vinse con le reti di Odianoese e Stivaletta. Furono importanti segnali di crescita per i neroazzurri che la settimana dopo pareggiarono 1-1 ad Arzachena e diedero il via alla risalita. La stessa che i tifosi si augurano di rivivere nel 2022.