RUGBY SERIE C1. Il Clan supera l’Hydra in una battaglia nel fango



L’ingresso in campo delle due squadre

La seconda fase del torneo di Serie C1 Campana di rugby, quella per il settimo posto in campionato si è aperto con una vittoria per il Clan Santa Maria Capua Vetere su un manto che di erboso oramai non aveva più nulla per gli eventi atmosferici avversi del ‘ Francesco Casino’. Un 23-13 contro l’Hydra Battipaglia e con Piccirillo grande protagonista di giornata. Una vittoria che importantissima per i prossimi impegni stagionali. Ecco il comunicato della società gialloblù:

Piccirillo, mattattore di giornata

“RugbyClan. Volevamo il sole, invece c’era la pioggia, ma la voglia di strappare un’altra vittoria quella non è venuta meno, sbaragliando gli ospiti nel match di domenica scorsa. Finisce col punteggio di 23 a 13, la partita di campionato serie C1, tra il Clan e i battipagliesi dell’Hydra Rugby. Man of the match, ancora una volta, Alfonso Piccirillo, con le sue due mete, i calci di trasformazione e quello di una punizione. La terza meta è stata schiacciata da Giovanni Morrone. Calcio d’inizio alle 14:30, si è giocato su un campo grigio di fango, sotto la pioggia a tratti sferzante come i colpi che arrivavano dalla squadra avversaria. I battipagliesi a colpo d’occhio apparivano avere una maggiore prestanza fisica, ben piazzati e pronti ad un placcaggio duro; invece i Gialloblu li hanno saputo arginare, dominando nelle mischie e superandoli in velocità sulle fasce laterali. Un incontro preparato e studiato a tavolino dai coach Gino Licciardi e Francesco D’Auria, nel predisporre la rosa da schierare e nel migliorare delle criticità. Gli innesti arrivati dalla U.18 hanno portato al gruppo storico della Seniores tanta energia anche se ci sono delle individualità da plasmare. Il punteggio, al fischio finale dell’arbitro Orazio Di Maio, all’80esimo minuto, per il gioco espresso dal Clan, poteva andare ben oltre quello raggiunto. Sul campo, la partita ha lasciato qualche infortunato tra gli uomini del Clan, anche perché il campo a causa della pioggia, era molto scivoloso; in settimana mister Licciardi potrà valutare se farli rientrare per gli allenamenti. Per il Rugby Clan la formazione era la seguente: Marcello Marassi, Alfonso Piccirillo, Di Florio Giovanni Ottaviano Lanna, Andrea Di Tella, Gianluca Munno, con la fascia di capitano, Alfonso De Angelis, Cristian Riccio, Pasquale Perna, Giuseppe Bottone, Giovanni Morrone, Antonio Piccirillo, Domenico Cappiello, Angelo Petrella, Oreste Natale. In panchina: Cristian Morelli, Nicola Ricciardella, Mario Cappiello, Luca Puggioni, Antonio Ferrante, Francesco Sbordone e Carlo Graziano.



Ufficio Stampa Rugby Clan”