PUGILATO FEMMINILE. Tre casertane qualificate alle semifinali del 18 dicembre



Sirine Charaabi e il maestro Perugino dopo la vittoria nei quarti agli assoluti (foto: FPI FB)

La provincia di Caserta porta tre atlete alle semifinali dei campionati italiani di pugilato Elite di Massa che si svolgeranno il 18 e il 19 dicembre. Nelle fasi preliminari di Montecatini Terme, infatti, si sono qualificate per la zona podio la Charaabi, la Barretta e la Golino. Sirine Charaabi (al primo torneo tricolore da cittadina italiana, almeno formalmente) nei 54 kg, dopo aver battuto con un match in cui ha dimostrato una forma davvero invidiabile nella sua oramai ‘nuova’ categoria di peso, Federica Arcelli con un verdetto unanime da parte dei giudici. La pugile della Tifata Boxe, seguita all’angolo dal maestro Giuseppe Perugino, affronterà in semifinale la piemontese Alessia Garofalo. Nella categoria dei 57 kg, nella quale trionfò la Charaabi lo scorso anno, vince e convince Maddalena Barretta che conferma il suo periodo di forma brillante battendo Filomena De Marco anche in questo caso con verdetto unanime dei giudici. La tesserata dell’Excelsior Boxe Marcianise se la vedrà per l’accesso alla finalissima di una delle categorie più combattute contro la laziale Bianca Voglino, battuta già due volte in carriera sia al Guanto d’Oro 2018 che alle WBL di Pompei un mese fa.

Daniela Golino al momento del verdetto (foto: FPI FB)

Daniela Golino (Fiamme Oro sezione di Marcianise), nella giornata di ieri, invece, nei 60 kg ha battuto (verdetto di 4-1) Miriam Tommasone (De Novellis) nello scontro tutto campano. Una finalina anticipata nella quale la marcianisana ha saputo far valere la sua tecnica, per certi versi invidiabile. Per lei scontro in semifinale contro Diana Coco, siciliana. Da sottolineare anche l’accesso alle semifinali nei 54 kg di Sharon Prisco che combatte per le Fiamme Oro Marcianise e l’accesso diretto al torneo di Angela Carini (cresciuta nella Matesina e passata poi al gruppo sportivo della Polizia di Stato successivamente) nei 69 kg.




P