UN SUPER ESPOSITO DOMA LA MADDALONESE. Il Savoia cala il poker e condanna i granata alla sconfitta



La Maddalonese cade sotto i colpi del Ninja ed esce a mani vuote dal Giraud. Un primo tempo giocato con autorità e senza perdere il controllo del match anche dopo lo svantaggio, una ripresa dove ha pesato come un macigno l’uno-due dell’attaccante oplontino che ha messo in discesa la gara per i padroni di casa. Il Savoia si aggiudica tre punti pesantissimi e guarda già al recupero di mercoledì che potrebbe definitivamente proiettare i “bianchi” in zona playoff. Mister Carannante schiera dal primo minuto Foti, non rinunciando al piede magico del nuovo acquisto. Per i “bianchi” sesto successo nelle ultime otto gare con schemi di gioco ormai diventati marchi di fabbrica e con i pericoli più importanti che arrivano dagli esterni. La Maddalonese perde dopo diciassette minuti Colella (debutto in campionato per De Rosa), ma può contare sull’asse Fava-Guglielmo particolarmente ispirata. Partita con cinque gol, ritmi alti e senza pause. Tantissime le occasioni finite sul taccuino. Al 20’ si presenta subito Foti con una pennellata che trova pronto Pisani alla giocata di fino ma il mezzo pallonetto termina di poco alto sulla traversa. Al 33’ Savoia in vantaggio con la classica giocata di Esposito che riceve dal vertice, aggirando i difensori con il rientro e facendo partire la conclusione sull’angolo lontano che fa sbloccare il risultato. Al 38’ bella giocata di prima tra Fava e Guglielmo con il centrocampista che si presenta alla conclusione da ottima posizione ma trova la deviazione decisiva in angolo di un difensore. Al 46’, nell’ultimo sospiro del primo tempo, il corner di Barletta trova l’inzuccata di Fava con leggera deviazione di Esperimento che trafigge Landi per il meritato pareggio. La ripresa si apre con la Maddalonese subito pericolosa. La punizione dal vertice di Barletta trova ancora la deviazione d’istinto di Fava che sorprende tutti ma la conclusione lambisce il palo. Al 50’ De Rosa illumina splendidamente De Stefano che si invola verso la porta avversario ma il diagonale esce per questione di millimetri. Arriva poi l’Esposito show che fa calare in anticipo il sipario sul match. L’attaccante si prende la scena con la sua personale tripletta. Al 55’ l’asse Liberti-De Stefano costruisce sulla destra trovando lo spiraglio giusto per Esposito che gira sul palo lontano. Al 58’ il Ninja estrae un colpo dal cilindro girandosi di spalle dal limite dell’area ed insaccando nel sette di prima intenzione. Al 62’ il solito De Stefano mette ancora Esposito da solo davanti al portiere ma il diagonale trova le dita provvidenziali di Cerreto che deviano il pallone sul palo. Al 70’ Barletta prova a riaprire la partita trovandosi, da posizione defilata, a due passi da Landi ma la botta feroce trova la deviazione in angolo. Al 76’ palle velenosa persa da Della Ventura con De Stefano lestissimo a lanciare Scarpa, l’eterno capitano entra in area e fa partire il diagonale che non lascia scampo fissando il punteggio sul 4-1.
C’è ancora tempo per vedere occasioni degne di nota: all’82 la girata di testa di Fava su punizione di Barletta che esce di poco al lato, all’87’ De Stefano, dopo un cross deviato, si ritrova a zero metri dal gol ma la risposta di Cerreto è superlativa. Savoia che corre come un treno, Maddalonese chiamata già ad un nuovo importante esame nell’ultima di andata contro il Forio

SAVOIA-MADDALONESE 4-1



SAVOIA: Landi, Pisani, Spavone, Foti (80’ Conti), Esperimento, Rega, De Stefano (90’ Santoro), Liberti (77’ Grieco), Esposito, Scarpa, De Rosa (74’ Annunziata). A disp.: Salvato, Alfano, Borriello, Saccone, Trimarco. Allenatore: Carannante

MADDALONESE: Cerreto, Falco, De Fenza, Percope, Zacchia, Pingue (68’ Di Costanzo), Della Ventura, Colella (17’ De Rosa), Barletta, Guglielmo (80’ Verdicchio, 82’ Allegretta P.), Fava. A disp.: Domigno, Viscovo, Ferraro, Allegretta G., Romagnoli. Allenatore: Valerio

ARBITRO: Granillo di Napoli
MARCATORI: 33’, 55’, 58’ Esposito, 46’ Fava, 77’ Scarpa
AMMONITI: Pingue, Allegretta P., Spavone
NOTE: pomeriggio molto nuvoloso, spettatori 180 circa, angoli 5-4

UFFICIO STAMPA MADDALONESE CALCIO