Festa a Marigliano per la Dist&Log Marcianise. Contro Massa arriva il primo successo casalingo



La festa a fine gara della Dist&Log Marcianise

Dopo due successi lontani dalle mure amiche, arriva anche la prima affermazione casalinga per la Dist&Log Marcianise, facendo suo il derby con la Folgore Massa con il punteggio di 3-1. La Dist&Log, parte bene e prende il primo set 25-19. Nel secondo parziale, una Marcianise determinata si porta sul 15-10. Due monster block consecutivi ed un ace, Marcianise raggiunge quota 18 punti. Da quel momento non cambia il copione del set e la Dist&Log, prende anche il secondo set, con il punteggio di 25-15. Il terzo set è più equilibrato. Si viaggia punto a punto sino al 5 pari. Poi sul 5-8 il Coach Francesco Racaniello, ferma il gioco per riorganizzare le idee al proprio sestetto. Al ritorno in campo, la Folgore Massa mantiene qualche punto di vantaggio. Sull’11-15 a favore degli ospiti, Coach Racaniello, chiama il secondo time-out discrezionale del terzo set. Marcianise non riesce a rientrare nel terzo e la Folgore Massa, chiude quest’ultimo sul 21-25. Nel quarto set, la compagine napoletana fa di tutto pur di rientrare in partita, per portare la contesa al tie-break. Ma una Dist&Log Marcianise, molto concetrata, resta sul pezzo e termina il quarto set con il punteggio di 25-21, che significa altri tre punti fondamentali per la classifica. Nella Dist&Log, spiccano i 28 punti messi a referto dallo schiacciatore Dario Carelli. Altri punti importanti arrivano dagli schiacciatori Enrico Libraro e Simmaco Tartaglione. Il primo totalizza 13 punti, il secondo, termina la partita con 12 punti messi a referto. Mentre per il centrale Gavino Vetrano, sono arrivati 11 punti. In casa Dist&Log Marcianise, è una serata fantastica. Oltre all’intera posta il palio portata a casa, non poteva esserci esordio migliore per l’opposto Maria Leone, presentandosi con un ace nel secondo set, portando i compagni sul 23-18. Tra le fila della Folgore Massa, ci sono i 21 punti messi a segno dello schiacciatore Leonardo Lugli. Ma una compagine marcianisana determinata, con un cambio palla veloce, esprimendo una correlazione muro-difesa precisa, può guardare con fiducia alla prossima sfida quando sarà trasferta.

Moreno De Rosa