ALBANOVA, SALTA L’ACCORDO CON ROSANO. Scema l’interesse del presidente della Sanciprianese: l’assessore Schiavone…



CASAL DI PRINCIPE – È ancora tutto da scrivere il futuro dell’Albanova. Dopo che infatti la società ha visto gli addii di Improta e Petrillo, il titolo è ancora nelle mani di Zippo che però non sembra intenzionato a ritornare al timone della società.

LA SITUAZIONE. Il patron biancoazzurro vorrebbe lasciare il titolo in mani sicure ed è per questo che infatti sembrerebbe aver dato mandato all’assessore allo sport di Casal di Principe, Antonio Schiavone, di trovare nuovi acquirenti che possano sostenere il club. Nei giorni scorsi c’è stato un incontro con l’imprenditore Francesco Rosano presidente della Sanciprianese intenzionato ad acquistare l’intero pacchetto azionario ma le parti non hanno trovato l’accordo. Il presidente della Sanciprianese preferisce invece continuare il suo progetto con la società rossoblù, visto anche l’ingente esborso economico che implica la serie D . L’accordo non è stato trovato e la ricerca continua, l’assessore Schiavone infatti si sta muovendo in prima persona per cercare nuove figure imprenditoriali che possano regalare un futuro roseo all’Albanova, futuro che, in caso di mancate soluzioni, sembra scricchiolare e non poco. I tifosi si aggrappano all’intraprendenza dell’assessore e all’appartenenza di Zippo, sarebbe un peccato non trovare una soluzione soprattutto dopo gli sforzi economici fatti negli ultimi anni per mantenere le categorie e per rimodernare lo Scalzone, come definito dall’ex ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, fiore all’occhiello dell’intera provincia di Caserta.