Bravo Vincenzo! Quarta finale nazionale per il talentuoso schiacciatore marcianisano



A sinistra Vincenzo Siciliano

Lo scorso fine settimana a Fano (Pu) nelle Marche sono state disputate le finali nazionali di Volley Under 19 maschile a rappresentare la provincia di Caserta c’era per la sua quarta finale nazionale lo schiacciatore marcianisano Vincenzo Siciliano classe 2003 atleta del Volley Marcianise. Unico atleta di terra di Lavoro che ha partecipato alla finale nazionale con la sua squadra giovanile della COM CAVI Meta. Anche quest’anno il Volley Marcianise ha prediletto la strada della collaborazione con il Volley Meta, squadra allenata dal coach Luigi Russo ,che si è dimostrato, negli anni, il più talentuoso allenatore delle giovanili Campane. Ad accompagnare e guidare egregiamente la squadra alle finali nazionali che si è classificata al 9° posto in ITALIA, c’è stata invece l’ex serie A Coach Marilù Cilento.
Per Siciliano questo è il quarto anno consecutivo che conquista sul campo le finali nazionali, vincendo con la sua squadra giovanile il titolo di campione regionale in finale contro il Rione Terra Pozzuoli e superando alle fasi interregionali disputate a Matera prima l’ostica squadra pugliese del Lecce e poi della Basilicata, il Matera.
Mentre alle finali nazionali di Fano il Volley Meta ha battuto la squadra di Roma7 Sempione e la più blasonata Syr Perugia tutte e due le partite vinte al Tie-break e cedendo solo con il Vero Volley e il Roomy Catania.
A tal proposito il Presidente del Volley Marcianise Dino Sgueglia ha dichiarato : Posso serenamente affermare con soddisfazione che la strada intrapresa qualche anno fa dalla nostra società di collaborare con varie società di Volley e stata un idea vincente, anche quest’anno abbiamo collaborato con il Volley Meta inviando due dei nostri migliori atleti delle giovanili, Vincenzo Siciliano appunto e Lino Iodice, grossa soddisfazione per Vincenzo che ha dimostrato per l’ennesima volta di essere un giocatore talentuoso e con forte temperamento , non a caso e stato confermato nel roster della prima squadra che quest’anno disputerà per la prima volta nella storia un campionato di serie A3, c’è dispiacere per Lino Iodice , che purtroppo per un infortunio non ha potuto partecipare alle fasi finali, quest’ultimo oltre a confermarsi un ottimo atleta rivestendo il ruolo di secondo opposto in prima squadra si è confermato un ragazzo brillante sotto il profilo scolastico conseguendo la massima votazione 100 per la maturità scientifica al Liceo Quercia, dimostrando che si possono coniugare due attività cosi faticose come lo studio e lo sport agonistico.