MATESE, INIZIA LA SETTIMANA DECISIVA. Urbano: “Nel primo tempo abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità, non dobbiamo ripetere questi errori contro il Pineto..



PIEDIMONTE MATESE –  È tornato con un punto il Matese dalla difficile trasferta sul campo del Giulianova. Per i lupi non c’è però tempo per fermarsi e già mercoledì ci sarà la sfida forse più decisiva dell’anno per consacrare i play-off, quella col Pineto infatti è un vero e proprio spareggio per i posti nobili della classifica.

I biancoverdi hanno sofferto molto nella prima parte di gara peccando di concentrazione come sottolineato dallo stesso Urbano a fine gara: “Fino al sessantesimo abbiamo sofferto tanto le iniziative della squadra avversaria, non abbiamo avuto un ottimo approccio come quello che abbiamo avuto nelle ultime partite, L’arbitro in occasione del primo gol ha indicato col braccio il fallo laterale in nostro favore, noi abbiamo dormito invece di prendere la palla, il giocatore del Giulianova è stato più sveglio e ha battuto senza guardare ciò che aveva indicato l’arbitro, ha continuato mentre noi eravamo fermi ed abbiamo preso il goal. Questo ci ha innervosito ma questo non toglie assolutamente meriti al Giulianova però forse da questo episodio è scaturito un primo tempo veramente al di sotto delle nostre possibilità e delle mie aspettative perchè avevamo preparato questa gara con la consapevolezza di trovarci di fronte una squadra che non ci regalava nulla e lo ha dimostrato anche oggi”.



Nonostante un primo tempo al di sotto delle aspettative il tecnico Urbano è contento della reazione che ha avuto la squadra: “All’intervallo ho chiarito alcuni punti con i ragazzi cioè quello di restare in partita e di non disunirci perchè il calcio insegna con l’esperienza di oltre vent’anni di panchine che queste partite si possono recuperare e coì è stato. Siamo stati bravi subito dopo i due cambi ad accorciare le distanze e poi  immaginavo, e cosi è stato, che sotto l’aspetto mentale il Giulianova potesse calare un pochettino  perchè anche loro avevano speso tanto, il caldo valeva per entrambe e ci siamo riversati nella loro metà campo, abbiamo pareggiato. Per noi è un risultato importante soprattutto sotto l’aspetto mentale perchè andare ad affrontare uno scontro così importante come quello di mercoledì con il Pineto con addosso una sconfitta di 3-0 sarebbe stato sul piano mentale molto pesante invece dopo la gara con un 3-3 nel recupero credo che mentalmente stiamo bene, tuttavia non dobbiamo ripetere questi errori perchè l’approccio non è stato dei migliori”.