GLADIATOR, RITORNANO I TIFOSI AL “PICCIRILLO”. Mercoledì col Latte Dolce stop al digiuno



I tifosi del Gladiator (foto Andrea Salzillo)

SANTA MARIA CAPUA VETERE – L’astinenza è quasi finita. Mercoledì prossimo 9 giugno, in occasione dell’ultima sfida casalinga contro il Latte Dolce, i tifosi sammaritani torneranno allo stadio “Mario Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere. Il Gladiator è al lavoro per mettere in pratica tutte le direttive ministeriali tese a contrastare il propagarsi della pandemia da Covid-19. La percentuale d’ingresso prevista è del 25%. Poiché l’impianto di via Martiri del Dissenso conta 1.300 spettatori, l’accesso massimo sarebbe di poco più di 300 spettatori ma questo dipende anche dall’apertura del settore ospiti. Altrimenti, qualora dovessero essere aperti solo la Tribuna De Felice e il settore Distinti, che contengono 1000 posti, sarebbero 250 i tifosi pronti a tornare allo stadio.

IL DIGIUNO. In questi giorni l’intera dirigenza sta seguendo alla lettera i dettami della normativa, dando priorità al distanziamento sociale che deve esserci tra un tifoso e l’altro. Nei prossimi giorni il club sammaritano definirà le modalità di ingresso che consentiranno ai tifosi di rientrare allo stadio. Mentre si è in attesa di conoscere notizie in merito alla sfida di Giugliano di domenica, ad oltre 450 giorni di distanza da Gladiator-Taranto, ultima partita con i supporters al “Piccirillo”, finalmente è vicina la fine di un digiuno. Il modo migliore per festeggiare la salvezza che è dietro l’angolo.