GLADIATOR, LA FEDE INESAURIBILE DEI TIFOSI. Ieri cori per tutti i novanta minuti all’esterno del “Piccirillo”



Le bandiere dei tifosi del Gladiator

SANTA MARIA CAPUA VETERE – La nostalgia da stadio tormenta i tifosi. Da oltre un anno le partite si svolgono senza spettatori, dalla Serie A fino al calcio dilettantistico (solo per pochi turni della massima serie lo stadio è stato aperto a mille spettatori ad inizio anno). L’assenza degli spalti si è fatta sentire a tal punto che ieri, a Santa Maria Capua Vetere, gli ultras sammaritani della Brigata Spartaco e dei Black Blue Inside hanno deciso di sostenere il Gladiator, dall’esterno dello stadio “Mario Piccirillo”. Per tutti i novanta minuti un manipolo di fedelissimi si è fatto sentire con cori ed ha sventolato le bandiere neroazzurre. La classifica negativa del Gladiator li ha spinti a spronarli in un importante scontro salvezza, in attesa di poter tornare ad assistere alle gare dal vivo. La loro fede per i colori neroblu va oltre la distanza.