Volturno fa rima con rimpianti. Il Tolentino vince a Santa Maria in rimonta



Un timeout del Volturno (Foto Davide Gallo)

Tentativo di aggancio in classifica fallito da parte del Volturno che in casa perde contro il Tolentino per 12-10 nell’incontro valido per la settima giornata di Serie A2 femminile di pallanuoto. Sammaritane che restano a quota 6, marchigiane che salgono al momentaneo primo posto a quota 12. Una partita che era cominciata bene per il Volturno in vantaggio anche per 4-1 sul finire del primo parziale, ma poi la lenta e inesorabile rimonta delle ospiti che hanno poi ribaltato il punteggio e fatta propria l’inerzia del match nel terzo periodo. Anche se la rete di Kohli (per distacco la migliora in vasca)per il 5-5 a fil di sirena da prima della metà vasca nel secondo quarto è stata una mazzata per il morale del Volturno. Nell’ultima fase di gara, infatti, male in difesa e poco lucido in attacco, le sammaritane hanno consegnato la vittoria al Tolentino che nella speciale statistica sale a 5 vittorie contro le sammaritane (negli ultimi 5 match disputati). Volturno senza Cipriano, ancora indisponibile, con Raimondo tra i pali (mai in partita il portiere sammaritano, purtroppo) e con Di Grazia recuperata in extremis, Napolitano convoca anche la giovane Marica Russo.

Un’azione della gara (Foto Davide Gallo)

Nel primo quarto subito un rigore per il Tolentino che la canadese Kohli mette a segno. Il Volturno ribalta con forza con Gaia Fatone in superiorità, Llacja con un gol sul primo palo e Bergamo da fuori. Allungo ulteriore delle locali col rigore segnato da Alessia Fatone prima della palombella di De Mari lasciata abbastanza sola in attacco. Alla prima sirena è 4-2 Volturno. Bergamo riporta a +3 le gialloverdi, Ma poi il monologo marchigiano con Kolhi prima e Mircoli poi che schiacciano in rete nel traffico dei due metri, facendo valere il proprio fisico e poi la rete sul finire del tempo della Kolhi per il 5-5, con Raimondo che poteva fare di più. Al cambio vasca, serve la strigliata di Napolitano e subito le gialloverdi si prourano un rigore. Ancora una volta è fredda Alessia Fatone per il 6-5. Un giro di lancette ed impatta la Mircoli ancora beffando la difesa e schiacciando a rete. Alessia Fatone mette la freccia e c’è il nuovo sorpasso Volturno, prima della palomba beffarda del capitano ospite Orizi (7-7). A questo punto il Volturno cala di intensità ed esce fuori la classe e la forza di Jackie Kohli che fa doppietta in 38” e porta sul +2 il Tolentino, complice le scelte poco felici in attacco del Volturno. Nel quarto periodo Santandrea segna il +3 e chiude virtualmente il match. Llacja sfrutta una superiorità e Alessia Fatone è ancora precisa da tiro franco dai 5metri per il -1. Il Volturno ci crede, ma nella foga presta il fianco al Tolentino con Martinovic che striglia per lo sprint le sue ragazze. Kolhi, infatti riesce a sfruttare una superiorità con un tiro da fuori, Bergamo sigla il tris personale in superiorità. Mancano 3 minuti alla fine del match, ma gli errori in avanti sono tanti e le energie scarseggiano. A 58’ secondi dal termine è El Omari (10-12) con un bel movimento a segnare dal centro, mentre il Volturno spreca la palla del meno 1. Finisce con la vittoria del Tolentino e con tanti rimpianti, anche stavolta, per le sammaritane.



Un’azione della gara (Foto Davide Gallo)

VOLTURNO-TOLENTINO 10-12

(4-2, 1-3, 2-4, 3-3)

VOLTURNO: Raimondo, Llacja 2, Fusco, Starace, Genzano, Bergamo 3, Russo, Fatone G. 1, -, Di Grazia, Fatone A. 4 (3r), -. All. Napolitano

TOLENTINO: Zingaropoli, Marconi, Santandrea 1, -, Mircoli 2, Orizi 1, Kohli 6 (1r), El Omari 1, De Mari 1, -, Bedini, Crocetti, Pierluigi. All. Martinovic

ARBITRO: Petraglia

SUPERIORITÀ: Volturno 2/7 +3/3 rig., Tolentino 2/5 +1/1 rig.

NOTE: nessuna giocatrice uscita per falli gravi. Gara giocata a porte chiuse secondo le normative anti-Covid19 vigenti.