Volturno alla ricerca di punti contro il Castelli Romani e con Napolitano che torna in panca



Il ritorno di Napolitano in panchina col Castelli Romani

Il Volturno domani a Velletri per la gara salvezza contro il Castelli Romani, nell’ultima giornata di andata del mini girone Centro di Serie A2 femminile di pallanuoto. Sono stati giorni di certo non facili in casa Volturno, per le dimissioni del tecnico serbo Dusan Vidovic ed il ritorno in panca dell’oramai presidente Salvatore Napolitano, ma bisogna stringere i denti e dare continuità alla partita vinta contro l’F&D H2O Waterpolis, in casa due settimane fa. Una vittoria che darebbe un po’ più di tranquillità al gruppo gialloverde già risicatissimo nei numeri e che dovrà anche la presenza del portiere Raimondo, fin qui riserva con Vidovic a bordo vasca. È evidente che per il Volturno inizia un altro campionato nel campionato stesso ed essere in una zona relativamente di tranquillità farebbe iniziare sotto un’altra veste il girone di ritorno. Ma prima c’è da giocare la gare col Castelli Romani, centellinare le forze e stare attente ai falli gravi per non rischiare di saltare o quasi nell’ultimo quarto, fin qui tallone d’Achille di una squadra che può contare su un paio di cambi al massimo. Ma in tempi di pandemia bisogna sapersi anche accontentare e cercare di dare il massimo con ciò che si ha a disposizione.

Alessia Fatone in azione (foto: Sportcasertano.it/Davide Gallo)

Il Castelli Romani è ancora ferma a 0 punti in classifica e con le titolari in acqua rispetto al Volturno potrebbe essere svantaggiata, ma fin qui la stanchezza ha già tirato per ben due volte un brutto scherzo alle sammaritane. Si dovrà vedere anche il nuovo atteggiamento del Volturno in acqua per affrontare le avversarie. Le laziali hanno fin qui subito 42 gol e segnato 25 reti, il Volturno ne ha segnati 33 (11 realizzati da Alessia Fatone) e subiti 35 (18 nei soli quarti tempi in partite letteralmente dominate -o quasi – nei primi 3 tempi) e non può permettersi ulteriori passi falsi. Palla in vasca alle ore 14 alla Piscina Tortuga di Velletri, dunque, con il fischietto affidato al signor Petrini.