“Non ripartiremo, ma non vediamo l’ora di tornare”, Il Caserta Calcio Femminile si ferma ai box e non prenderà parte alla nuova Eccellenza



Il Caserta Calcio Femminile

Molte squadre di Eccellenza, sia maschile che femminile, in Campania non ripartiranno. Per quanto riguarda il settore maschile, ve ne abbiamo già parlato e riportato i nomi delle compagini che proseguiranno l’avventura con il nuovo format per andare incontro alle esigenze delle società che si sobbarcheranno oneri comunque pesanti per una società dilettantistica regionale. Dicevamo dei molti club che hanno rinunciato a ripartire perché ripartire in sicurezza prima di tutto non è facile e poi non è nemmeno una ‘passeggiata’ dal punto di vista economico per seguire pedissequamente il protocollo delle LND. E allora succede che si debba mollare, a malincuore, e sperare di tornare quanto prima ad una normalità che sia davvero ‘normale’ e non forzata e fin troppo dispendiosa anche in termini di energie nervose per far quadrare risultati sportivi e sanitari in contemporanea. Il Caserta Calcio Femminile, realtà nuova del calcio femminile e nato da una costola del Victoria Casa Hirta, quest’anno avrebbe dovuto affrontare il primo campionato con un proprio nome e anche con una nuova ‘casa’, il ‘Talamonti’ e invece, prima lo stop, poi i rinvii, poi la ripartenza. Ripartenza che non ci sarà come spiega un comunicato della società presieduta da Bartolomeo Esposito, che nei giorni scorsi ha visto tra le ragazze anche alcuni casi di positività al SarsCov2 con lo sviluppo della malattia Covid19 anche in maniera sintomatica. Ecco il comunicato della società femminile casertana:

“Ci abbiamo provato, abbiamo fatto i conti con il virus che alcune delle nostre ragazze stanno ancora affrontando a testa alta, con i tamponi da fare 72 ore prima di ogni match, con eventuali contagi ancora da affrontare; poi abbiamo pensato alla gioia di un gol, all’odore dei campi, all’adrenalina del match; abbiamo guardato dentro il sogno che stiamo realizzando con le nostre ragazze e abbiamo pensato che non era questo il calcio che avevamo immaginato di regalare loro.
No, non era proprio questo! 
Da qui la scelta di non ripartire. Il nostro cuore e il nostro spirito calcistico ci hanno suggerito così! Ci abbiamo pensato fino all’ultimo minuto a nostra disposizione. Sappiamo che non è il segnale giusto, ma la nostra realtà in fase di crescita non se lo può permettere. Ringraziamo la LND-CR Campania che sta facendo sforzi enormi per regalarci la normalità e ci scusiamo per il passo indietro, ma noi una normalità così non ce la possiamo permettere!! Tiferemo per tutte le squadre di calcio del nostro girone di Eccellenza femminile campana che hanno scelto di riprendere!! Non vediamo l’ora di ritornare!”.
Le compagini ai nastri di partenza per l’Eccellenza femminile saranno:
Academy Calcio S. Anastasia, Acerrana 1926, Dream Team Femminile, Indipendent Marano, Pegaso, Fortitudo Nocerina, Salernitana, Villaricca.