LA PRIMAVERA DEL NAPOLI LANCIA UN BABY CASERTANO. Il prodotto della SSC Capua debutta a 16 anni con gli azzurri



Domenico Di Dona – photo SoloLecce.it

SAN MARCELLINO – Un passo alla volta, senza fermarsi. Mercoledì il baby Domenico Di Dona ha fatto il proprio debutto con la Primavera del Napoli, nella sfida di recupero di campionato contro il Pisa (vinta per 3-1 dai toscani). Il giovane classe 2004 di San Marcellino (nato a Villaricca) fa parte in pianta stabile dell’organico, nonostante sia sotto età, e mercoledì è stato scelto dall’allenatore Emmanuel Cascione per la prima volta ad appena sedici anni.

LA CRESCITA. Per Domenico è una nuova tappa della sua giovane carriera. Da ragazzino ha iniziato con la scuola calcio locale di San Marcellino per poi trasferirsi alla S.S.C. Capua, fucina di talenti che è sempre sotto osservazione da parte dei talent scout italiani. Nel periodo trascorso con il Capua vince da baby calciatore la “Viesse Cup” a Roma, si laurea capocannoniere al Torneo di Roma “Halma Haider” nel 2017 e, nello stesso anno, diventa Campione Regionale con il Capua.



Domenico Di Dona al Chievo Verona

DAL CHIEVO VERONA AL NAPOLI. Tante squadre professionistiche interessate al suo cartellino, la spunta il Chievo Verona con cui colleziona 5 goal e 7 assist, nonostante un infortunio di due mesi e mezzo che lo relega ai box, nella stagione 2018/2019. Ma la nostalgia di casa è tanta, così viene prelevato dal Napoli, con cui la passata stagione ottiene 5 reti ed oltre 10 assist nell’Under 16 A-B. I dirigenti del Napoli lo mantengono sotto osservazione e così viene promosso nella Primavera, con cui ha fatto il proprio debutto mercoledì. Un momento fondamentale per la carriera del giovane Di Dona.