PUGLIANELLO, ARRIVA UNA BELLA NOTIZIA ‘NEGATIVA’. Finisce l’incubo per un tesserato, ora per Cellole e Vitulazio…

Dopo settimane di attesa arriva una buona notizia



Cellole e Puglianello in campo nella passata stagione

Finalmente una notizia positiva, ma al tempo stesso negativa. Poco fa la Polisportiva Puglianello, impegnata nel girone A di Promozione con le squadre casertane, ha comunicato la negatività di tutti i tamponi dei propri tesserati ed un ritorno agli allenamenti in programma questa sera. La squadra beneventana non ha disputato la prima giornata con il Cellole ed in questo fine settimana non sarà impegnata contro il Vitulazio in maniera preventiva ed in attesa di notizie “negative” e positive. Il campionato del Puglianello può finalmente partire, ecco il comunicato della società sannita.


Il comunicato. “La Polisportiva Puglianello comunica che in data 07 ottobre, l’intero gruppo squadra, compresi gli allenatori ed i dirigenti più presenti al campo, è stato sottoposto a TAMPONE RINO-FARINGEO, il cui esito abbiamo ricevuto poco fa: con un grosso sospiro di sollievo, possiamo annunciare che tutti i tamponi hanno dato esito NEGATIVO!!!
Da stasera tutto il gruppo squadra si ritufferà in campo, e riprenderà le attività sportive 💪🏻💪🏻💪🏻
Prima di tornare al calcio giocato, lasciateci dire 2 parole su ciò che è stato….
Abbiamo vissuto giornate che non auguriamo a nessuno, in cui ad entrare nelle nostre strutture erano sanitari con tute non da gioco; abbiamo visto persone allontanarsi da noi, abbiamo ricevuto chiamate alla ricerca dello scoop, abbiamo letto inesattezze e cattiverie, e sentito anche chi ci definiva untori, mentre sentivamo fortissima la responsabilità prima dei nostri uomini, e poi dei nostri atleti; tutto questo come se prendere il covid fosse chissà quale colpa, di cui vergognarsi:purtroppo oggi, contrarre questo virus, è molto più semplice di ciò che forse immaginiamo….
Sono stati momenti difficili, ma per fortuna non sono mancate telefonate, messaggi, chiacchierate di persona, che ci hanno mostrato vicinanza, solidarietà ed amicizia: ad iniziare dalla
Società con cui condividiamo la struttura, per finire ai nostri amici/avversari mancati del Cellole e del Vitulazio, che avrebbero voluto giocare( perché noi siamo qui per giocare a calcio!!!), ma si sono dovuti piegare come noi a decisioni superiori, accettandole, anzi condividendone la scelta con noi…. questo ci ha fatto capire come quell’idea di calcio fatta di rispetto, rapporti umani, educazione e cordialità, che portiamo in giro
Da anni , sia l’unica che ci appartiene, e non la
Cambieremo ma: IL CALCIO UNISCE E NON DIVIDE!!
Grazie ancora a tutti coloro che ci sono stati vicini..
Se Dio vuole, noi adesso proveremmo nuovamente a divertirci 😍💪🏻⚽️
Aspettateci, che torniamo !!!”