Caserta Calcio Femminile sconfitta in amichevole dal forte Indipendent, ma la vittoria è la nascita della scuola calcio



Caserta Calcio Femminile (foto: facebook CCF)

Continua il lavoro di preparazione per il Caserta Calcio femminile in attesa del nuovo campionato di Eccellenza campana. Prima uscita domenica, dopo oltre sette mesi di inattività per le rossoblù del tecnico Mario Alborino ed occasione per vedere all’opera i nuovi innesti nella squadra. Al ‘Talamonti’, le casertane sono scese in campo contro l’Indipendent Marano, compagine più esperta ed attrezzata, che si è imposta con il risultato di 8-0. Tante azioni da gol in cui si poteva far meglio per le padrone di casa che si sono mosse in campo da squadra e con alcune buone individualità emerse. Ovvio che il divario, da quelle che saranno le prime della classe, è ancora evidente e mister Alborino dovrà lavorare ancora tanto sulla tecnica individuale, ma soprattutto sulla tenuta psicologica e nervosa delle ragazze. “Quello che ci manca è la concentrazione nei momenti chiave, ma anche quella sana ‘cattiveria’ agonistica che marca la differenza tra noi e le avversarie. Prendere due gol su azione e poi tutti su nostri errori da palle inattive significa che dobbiamo crescere di testa. Come dovremo imparare a sfruttare il nostro campo e le sue dimensioni. Poi, ho visto anche qualche cosa positiva dalla quale ripartirò”, così ha commentato il tecnico Alborino a fine partita contro l’Indipendent, indiziata numero uno per la vittoria del prossimo campionato, anche dopo gli innesti di Carmela Ciccarelli e Nadia D’Alessio.  I volti nuovi del gruppo delle falchette, invece, sono Gabriella Piscitelli, difensore ex Villaricca e sorella di Valeria; Michela Piscitelli, portiere che torna al calcio a 11 dopo un periodo di inattività e cugina delle altre due ragazze in rosa; Valentina Malatesta, giovanissima veloce attaccante/esterna offensiva, la centrocampista Anna Sivo (ex calcettista dello Sportak C5) e la centrale di centrocampo dai piedi buoni Gioia Masiello, 17enne ex Benevento.

Le prime allieve della scuola calcio femminile

Il Caserta Calcio del patron Bartolomeo Esposito, però, sta puntando su altro. Partita in questi giorni la scuola calcio con l’Open Day di sabato pomeriggio: “Vincenza, Camilla, Maria Lucia, Gaia, Arianna, Rosa. Sono loro le nostre prime ‘bimbe’, sono loro il futuro della nostra scommessa. Ci piace chiamarla ancora così, scommessa. Non vogliamo ancora avvertire la sensazione di essere già riusciti nel nostro intento, anzi, la strada è lunga, ma sì, in quei calci dati con il sorriso dalle ‘nostre’ piccole, per un attimo l’abbiamo avvertita. Sono loro le sei pioniere della scuola calcio a 11 femminile in città; sono loro, insieme ai disponibilissimi genitori, che hanno creduto per primi nella realizzazione del nostro sogno che da ieri – grazie ai mister Alborino e Scalera, e alla nostra splendida onnipresente famiglia delle ragazze della prima squadra – ha preso il via e promette di non fermarsi. Non abbiamo ancora grandi numeri ma abbiamo di certo grandi idee. Il sogno continua…il calcio è rosa, ed è baby!”. Questo il comunicato della società casertana.



Inoltre cliccando qui potrete vedere gli scatti della gara contro l’Indipendent di domenica scorsa a cura del nostro portale.