IL NUOVO GIRONE A DI ECCELLENZA. Tante sfide infuocate tra casertane, napoletane e ben tre isolane

L’esultanza della Maddalonese a fine gara (Foto Studio Cicchella)

NAPOLI – Benvenuta Sua Eccellenza! Oramai è uno slogan che quasi tutte le squadre neo-promosse utilizzano per festeggiare l’accesso alla massima categoria regionale che quest’anno avrà grosse novità, una su tutte la modifica del numero delle squadre. Saranno 14 le società ai nastri di partenza del Girone A di Eccellenza, nel quale saranno inserite le compagine casertane. Proviamo a dare un rapido sguardo ed una mera ipotesi al possibile cammino delle squadre della nostra terra nella prossima stagione.

Targato CE. Confermate nel girone A ovviamente le rappresentanti della nostra provincia: l‘Albanova del nuovo corso firmato Ivan De Michele, il Marcianise alla ricerca di riscatto dopo una deludente seconda parte di stagione ed il Mondragone che nel 2019 avevano sognato i play-off con Felleca ed ora è alla ricerca di compattezza con un nuovo corso societario. La novità è rappresentata dalla Maddalonese che nell’anno del centenario può festeggiare il salto di categoria dopo la decisione del consiglio federale di una settimana fa. Le fantastiche quattro alla caccia di gloria, sarà curioso vedere l’approccio di tutte le squadre con la riduzione del numero delle partecipanti al girone.

Le partenopee. Con la nuova denominazione di Napoli United è confermata la squadra del presidente Antonio Gargiulo che molto probabilmente giocherà alla Sanità, c’è la Frattese della nuova cordata con mister Ambrosino in panca pronta a fare la voce grossa con investimenti degni della piazza nerostellata. Non trapelano notizie ufficiali dalle parti di Casoria, ma il punto più importante sono le tante sfide infuocate tra città vicine nell’hinterland napoletano. Partiamo da San Giorgio e dalla squadra granata ancora in attesa di ufficializzazioni nel mercato appena iniziato, spostiamoci di qualche chilometro ed arriviamo a Ponticelli che prenderà il titolo ed il posto della Virtus Volla che “scompare” dalla cartina calcistica dopo anni di successi e militanza. Facendo un salto dall’altra parte di Napoli arriviamo a Pianura, la squadra neo-promossa sta mettendo a segno colpi da novanta come Grezio e Scielzo e si candida come una delle favorite per la prima posizione. Dopo giorni di notizie e possibili cessioni, finalmente il titolo del Real Agro Aversa ha trovato casa: accede all’Eccellenza l’Acerrana, il Toro conquista la massima categoria regionale con mister La Manna in panchina.

Trasferte isolane. Nel possibile girone A di Eccellenza, escludendo sorprese, diventano addirittura tre le trasferte sull’isola e precisamente ad Ischia. Alle confermatissime ed ostiche squadre come i bianconeri del Barano e i biancoverdi del Real Forio, torna ad aggiungersi la squadra dell’Ischia, i gialloblù prima del Covid-19 erano appaiati in testa alla classifica del girone B di Promozione insieme al Pianura ed ora possono giustamente festeggiare l’accesso all’Eccellenza. Si prospetta un girone molto duro, pieno di insidie ed infuocato, sarà fondamentale non sbagliare nessuna gara, occhio alle sorprese.