UN’ALA CASERTANA VOLA IN C CON IL MANTOVA. Primo successo con dedica speciale per l’ex Hermes e Virtus San Nicola

Francesco Finocchio al Mantova

MANTOVAFrancesco Finocchio conquista la promozione in Serie C con il Mantova e guarda lassù: la dedica per la prima vittoria in Italia è al papà scomparso. L’esterno offensivo classe ’92 di Casagiove è tra i protagonisti della cavalcata vincente del club biancorosso, leader incontrastato del girone D di Serie D per tutto il campionato. Con 51 punti in 24 gare, con 14 vittorie, 9 pareggi e 1 sconfitta (59 goal fatti e 31 subiti), i virgiliani di Gianluca Garzon e Mattias Cuffa si aggiudicano il successo con 7 lunghezze di vantaggio sul Fiorenzuola e tornano nel professionismo, a tre anni dal fallimento dell’estate 2017.

IL CURRICULUM. A scrivere questa importante pagina di rinascita del calcio a Mantova ha contribuito il calciatore di origini brasiliane che ha realizzato 2 goal e 5 assist nelle 24 gare disputate. Fino ad oggi Francesco non è mai sceso in Serie D e se lo ha fatto è solo perché è stato convinto dalla società del presidente Ettore Masiello a spingere i biancobandati in C. Parla per il prodotto dell’Hermes Casagiove e della Virtus Alba San Nicola un curriculum che, a ventotto anni appena compiuti, presenta le convocazioni nelle nazionali giovanili e le esperienze nella Serie A slovena con il Nova Gorica, con cui ha vinto la Coppa Slovenia, in Serie B con il Trapani, in C con Feralpisalò, Pisa, Fondi, Carrarese, Pordenone, Padova, Pistoiese, Renate e con il cartellino detenuto per vari anni dal Parma.

Ed ora a Mantova una promozione meritata, con una dedica al papà Michele che ha lasciato la vita terrena ma che, dal cielo, lo spinge sempre a dare il massimo in campo.