L’ALGORITMO STRAVOLGE LE CLASSIFICHE. Ecco chi vincerebbe in Prima, Seconda e Terza Categoria

CASERTA – Dopo l’ufficializzazione di promozioni per i campionati di Serie D e Lega Pro, si attendono le decisioni del Consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti che si riunirà giovedì 11 giugno e ratificherà le decisioni in merito anche agli altri campionati come l’Eccellenza, la Promozione, e Prima, Seconda e Terza Categoria.

LA QUESTIONE. A tenere banco però, nelle ultime ore, è il problema legato alla prima, alla seconda ed alla terza categoria. Proprio nei gironi delle squadre casertane, le rispettive compagini al comando sono prime ma hanno però una partita in più. In virtù di questa circostanza, la domanda che forse tutti gli appassionati si stanno facendo sorge spontanea: che decisione verrà presa?

Per risolvere la questione potrebbe essere presa in considerazione l’ipotesi dell’algoritmo proposto dalla FIGC. Tale scelta, se attuata, porterebbe ad una modifica decisiva per quanto riguarda il discorso promozione.

PRIMA CATEGORIA.  Nel girone A ad esempio, la Sessana che all’ultima giornata occupava la prima posizione, in virtù dell’algoritmo, verrebbe scavalcata dalla Real Frattaminore che ha una partita in meno.

SECONDA CATEGORIA. Nel girone A , anche l’altra squadra casertana, il Sacro Cuore Cancello Arnone, potrebbe vedersi soffiare il titolo e la promozione dalla Sanciprianese che con l’algoritmo terminerebbe il campionato davanti ai casertani.

TERZA CATEGORIA. Mentre nel girone A il netto distacco sulla seconda fa dormire sogni tranquilli al Real Sant’Angelo in Formis, diversa è la situazione nel girone B. la stessa sorte di Sessana e Sacro Cuore Cancello Arnone potrebbe infatti  toccare anche al Tre torri San Marcellino che, in caso di algoritmo, si ritroverebbe a perdere la prima posizione ai danni del Cervino, addirittura per 0.2 percentuali

Se andasse in porto questa opzione, di sicuro la scelta desterebbe non pochi malumori alle società che stavano lottando per la promozione e che fino alla pausa. dovuta al Covid, occupavano la prima posizione.

LA DECISIONE. Il Consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti si riunirà giovedì 11 giugno e ratificherà le decisioni prese nei giorni scorsi sulle altre categorie. La Lnd dovrebbe procedere a dare mandato al Comitato Regionale Campania che, entro quindici giorni, fisserà un giorno di riunione e definirà le vincenti dei vari gironi e le consequenziali scelte da applicare in merito alla questione delicata delle retrocessioni. Quindi giovedì si definiranno le linee-guida che poi verranno recepite dai vari Comitati regionali.