AQUILE ROSANERO IN AUTOGESTIONE. Il rinvio dei campionati fa slittare la scelta del nuovo allenatore

Le Aquile Rosanero Caserta

CASERTA – Da una settimana le Aquile Rosanero si stanno allenando in un regime di autogestione. Dopo la separazione consensuale con Antonio Di Pippo, la compagine casertana non ha ancora scelto il proprio allenatore. Ed a rallentare la riflessione si è aggiunta anche l’emergenza Coronavirus che ha spinto quest’oggi il Comitato Regionale Campania a sospendere il campionato di tutti i campionati dilettantistici campani, compresa la Promozione. Molto infatti sarebbe dipeso dalla partita in programma inizialmente nel week-end contro la Boys Caivanese: una gara che potrebbe essere fondamentale per la qualificazione o meno dei rosanero ai play-off.

La vittoria o la sconfitta avrebbe fatto propendere verso una scelta o l’altra, ma con il rinvio della gara e la sospensione del campionato, che al momento non si sa quando riprenderà, tutto cambia. E per questo motivo la dirigenza si trova ad un bivio: scegliere subito una nuova guida tecnica od aspettare fino alla ripresa del campionato. Fatto sta che in questi giorni la squadra si sta allenando da sola, sotto gli occhi del direttore sportivo Giovanni Picozzi, mentre contro il Real Aversa è andato in panchina l’allenatore della juniores regionale Lorenzo Massaro che, tra l’altro, ha portato a casa un pareggio nella tana della capolista. Tutto aperto, quindi, per la decisione delle Aquile Rosanero che valuta ogni soluzione.