ORMAI NON SI VINCE PIU’ – La Casertana non sfonda il muro del Bisceglie, pari inutile al Pinto

Starita in azione contro il Bisceglie (Foto Giuseppe Scialla)

Ancora deludente la Casertana che manca ancora la vittoria in casa e concede ancora punti. Buona prova del Bisceglie che gioca una buona gara, mentre nel finale pensa al concreto. Tifosi divisi tra fischi e applausi, ma ora serve compattezza per passare il momento difficile.

PRIMO TEMPO – Primo brivido al 7’ quando Cerofolini cerca di tenere palla in area con Longo che per poco non gli strappa la palla dai piedi, poteva poi realizzare indisturbato.

Occasione ghiotta al 13’ per Starita che approfitta di un retropassaggio errato di Silva e solo davanti a Casadei lo colpisce.

Falchetti vicini al gol al 19’ con gran botta dal limite di Tascone, super Casadei che si distende sulla propria destra e devia, l’azione prosegue con palla che arriva a Castaldo nell’area piccola che devia debolmente tra le braccia del portiere.

Bisceglie si affaccia in modo pericoloso nell’area campana al 27’, da azione da calcio d’angolo dopo un rimpallo la palla arriva a Longo a un metro dalla porta calcia clamorosamente sopra la traversa.

La risposta è affidata ancora a Tascone che calcia da venti metri, palla velenosa che rimbalza in area ma finisce a lato.

Bisceglie che gioca molto bene palla a terra, ma è ancora Tascone ad essere pericoloso al 37’ dopo uno scambio con Starita, prova la gran botta di destro che termina sui tabelloni pubblicitari.

Casadei ancora provvidenziale al 40’ quando devia in angolo un bel diagonale di Starita che si gira bene nel cuore dell’area pugliese.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con Castaldo e D’Angelo che incitano i tifosi ad essere vicini alla squadra dopo i fischi di fine primo tempo. Castaldo serve nello spazio D’Angelo all’11 che stoppa e calcia col mancino , palla sull’esterno della rete.

Discesa sulla fascia sinistra di Origlia al 25’, traversone basso con due rossoblù che mancano l’impatto con la sfera, Adamo è più defilato ma calcia sul corpo di un difensore guadagnando un corner.

Gara che si innervosisce alla mezz’ora, la posta in palio è alta, ne fanno le spese Rafetraniaina e Zito entrambi ammoniti con i commissari di campo nella panchina rossoblù per calmare tutti.

Attento Cerofolini al 35’ quando allontana la punizione calciata da Ungaro verso il secondo palo, ben appostati due calciatori in maglia gialla.

Occasionissima per Castaldo al 41’ che servito in area da Zito calcia a volo con palla che sfiora il palo alla sinistra del portiere, l’attaccante lamenta anche di una spinta del difensore.

Non basta il forcing finale e l’occasione per Castaldo al gong quando non riesce a spingere in rete una palla nell’area piccola , attacco sterile e Bisceglie tenace. E’ ancora pari!

CASERTANA: Cerofolini, Rainone, Santoro (12’ s.t. Zito), Petta, Starita (12’ s.t. Corado), D’Angelo, Castaldo, Longo (24’ s.t. Origlia), Adamo (36’ s.t. Laaribi), Silva, Tascone. All. Ginestra

BISCEGLIE: Casadei, Nacci (22’ s.t. Turi), Mastrippolito (90’ Petris), Armeno, Gatto (30’ s.t. Ungaro), Rafetraniaina, Ebagua, Longo (90’ Ferrante), Karkalis (22’ s.t. Zibert), Joao Silva, Hristov. All. Mancini

ARBITRO: Angelucci di Foligno – ASSISTENTI: Rizzotto e Valente di Roma

AMMONITI: Castaldo, Petta, Rainone, Zito, D’Angelo) (C);  Nacci, Rafetraniaina (B)

RECUPERO: 1’ e 4’

NOTE: Giornata tiepida, campo in discrete condizioni. Spettatori 1800 circa con 13 da Bisceglie