CASO SESSANA-REAL PARETE. Ecco la decisione del giudice sportivo

La Giustizia Sportiva termina il suo iter in relazione alla partita Sessana – Real Parete, valida per la 12^ giornata, non disputata per assenza della squadra ospite per un guasto al pullman. Su Sportcasertano.it già nelle scorse settimane avevamo svelato il motivo della mancata disputa della gara. LEGGI QUI

Il Sostituto Giudice Sportivo Avv. Porzia D’Arbitrio, sciogliendo la riserva di cui al C.U. n. 58 del 2/1/2020 di questo C.R. Campania, letto il reclamo ritualmente proposto dalla società Virtus Liburia (Real Parete) con il quale la stessa richiede l’applicazione dell’art. 55 NOIF (cause di forza maggiore) richiedendo la ripetizione della gara, comunicando la propria impossibilità di raggiungere l’impianto per la gara oggetto di reclamo in quanto l’autobus con cui i calciatori e i dirigenti della società Virtus Liburia (Real Parete) viaggiavano, subiva un’avaria che ne impediva la marcia. A sostegno di ciò allegava al presente reclamo attestazione della stazione Carabinieri di Cancello Arnone (comunicata a mezzo PEC) che rilevava l’avvenuto accertamento in data 28/12/2019 ore 14.20 in Via Roma (Cancello Arnone) dell’avaria del veicolo IVECO che trasportava la squadra Virtus Liburia (Real Parete); dato atto della rituale comunicazione alle Società della presente decisione, ai sensi dell’art. 67 CGS; esperiti gli opportuni accertamenti ex-officio, ritenuta valida la documentazione allegata, questo Sostituto Giudice delibera in applicazione dell’art. 55 NOIF la ripetizione della gara trasmettendo gli atti alla segreteria di questo C.R. Campania per i consecutivi adempimenti, dispone la restituzione della tassa di reclamo.