ALBANOVA, CAMPANA IN CIMA ALLA LISTA. Il patron Zippo punta sull’ex Gragnano e Marcianise

Mister Rosario Campana

CASAL DI PRINCIPE – In un campionato in cui la distanza tra 3° e 9° posto è di appena 12 punti, non possono essere tollerati ripetuti passi falsi, poichè ti condannano a guardare irrimediabilmente gli altri dal basso verso l’alto. L’Albanova ha bisogno di cambiare rotta, ed ha le carte in regola per farlo vista la qualità dei giocatori presenti in rosa e l’opportunità di rinascita concessa dal cambio di guida tecnica.

LE DIMISSIONI DI FERRARO. In seguito all’ultima partita di Eccellenza disputata dall’Albanova, (pareggio con il Mondragone per 0-0 n.d.r.) la squadra ha annunciato tramite i suoi profili social le dimissioni di Pasquale Ferraro dal ruolo di allenatore, ringraziandolo per “il lavoro svolto e l’impegno profuso, augurandogli le migliori fortune personali e sportive”.

PAPABILI SOSTITUTI. Nelle ultime ore, voci sempre più insistenti vorrebbero sulla panchina dell’Albanova Rosario Campana, allenatore noto agli addetti ai lavori per le stagioni disputate in serie D con Gragnano, Marcianise ed Herculaneum. Profilo importante e sicuramente un lusso per qualsiasi squadra di Eccellenza.

RITORNO DI FIAMMA. Altro papabile sostituto potrebbe essere Antonio De Stefano, ex guida tecnica dell’Albanova, che tornerebbe dunque sulla panchina dei bianco-azzurri a distanza di pochi mesi.