Volturno in chiaroscuro a Monterusciello, Napolitano: “Lavoriamo per migliorare ma questo gruppo ha talento”

Un timeout del Volturno a Monterusciello

Concluso il torneo di Natale «Città di Monterusciello» con risultati alterni per il Volturno. La formazione di A2 femminile non ha demeritato contro le padrone di casa del Flegreo e la Promogest Cagliari. Ha invece fatto registrato un passaggio a vuoto contro la Vis Nova Roma. Assente Chiara Zito per impegni personali, da verificare la partecipazione al campionato di Anastasio e Ventriglia ma chi è sceso in vasca ha fatto il possibile per onorare i colori gialloverdi. Lo stesso Salvatore Napolitano, che da qualche mese ricopre il doppio ruolo di direttore tecnico e presidente del club, vede il bicchiere mezzo pieno. «In questa fase dell’anno – esordisce – non dobbiamo soffermarci sui risultati. Abbiamo perso le partite ma sono emersi alcuni spunti di riflessione interessanti. La squadra è giovane con margini di crescita non indifferenti in ogni reparto. A cominciare dal portiere Raimondo che ha talento ma che ovviamente sarà al suo primo anno di serie A e andrà aiutato. In difesa stiamo provando nuove soluzioni e imparare i meccanismi della zona non è semplicissimo. In avanti cerchiamo il giusto equilibrio e sarà importante puntare su quelle giocatrici di esperienza che potranno colpire le retroguardie avversarie. In ogni precampionato c’è qualcosa da salvare, da migliorare e da scartare. Ciò che dobbiamo necessariamente cambiare è l’atteggiamento mentale perché non possiamo pensare di risolvere da soli le partite o fare scelte che poi vanno a compromettere tutta l’azione. Serve pazienza, serve una buona organizzazione di gioco che in questo mese proveremo a migliorare. Mi è piaciuta la voglia delle ragazze di provare a recuperare, come si sono battute su ogni pallone. E’ scontato che c’è un grosso lavoro da fare e dispiace non poter essere sempre presente sul piano vasca quotidianamente perchè i miei impegni dirigenziali mi portano a dover delegare maggiormente e allo stesso tempo responsabilizzare la squadra». Il campionato scatterà il prossimo 26 gennaio contro l’Acquachiara, formazione che le gialloverdi incontreranno anche nel periodo natalizio per una serie di amichevoli. «Più giochiamo più miglioriamo – continua il tecnico – perché serve trovare la giusta quadratura del cerchio prima dell’esordio. Sarà una stagione lunga e complicata un po’ per tutti e dovremo farci trovare pronti. Stiamo organizzando una serie di test contro l’Acquachiara ed eventualmente altri club che accetteranno il nostro invito. I prossimi 5 e 6 gennaio saremo invece a Lariano per un quadrangolare che di fatto chiuderà la serie di amichevoli precampionato». Intanto Santa Maria Capua Vetere sarà nuovamente protagonista di un raduno azzurro. Dal 2 al 6 gennaio arriverà infatti la nazionale under 18 maschile guidata da Carlo Silipo. Una ennesima soddisfazione per la dirigenza sammaritana che da anni ormai è considerata un punto di riferimento della Federazione Italiana Nuoto.