COPPA ITALIA ECCELLENZA. La Puteolana piega un’Albanova poco concreta: al ritorno serve l’impresa

Michele Ciano in campo

POZZUOLI – Sconfitta esterna per l’Albanova nell’andata dei quarti di finale di coppa Italia. Al Domenico Conte di Pozzuoli i biancazzurri vengono superati dalla Puteolana con un 2 a 0 che, per quanto visto in campo, appare severo per la squadra di Ferraro.

LA PARTITA – Il trainer biancazzurro deve fare a meno di La Ferrara e Fiorillo infortunati e degli squalificati Qehajaj, Guglielmo e Falco: Albanova in campo con quattro under dal primo minuto e con una panchina composta interamente da under, di cui tre aggregati dalla Juniores. Eppure nel primo tempo regna l’equilibrio, con Ciano e Lepre che si rendono pericolosi nel primo quarto d’ora e la Puteolana che prova ad esercitare maggiormente il possesso palla. Nel finale di frazione succede di tutto: Panico va vicino al gol al 42′, capovolgimento di fronte e Scielzo sfiora il vantaggio ospite da buonissima posizione su cross di Lepre. 44′, lieve contatto ai 25 metri dalla porta biancazzurra tra Migliarotti e Panico, lanciato verso l’area di rigore correndo verso l’esterno: per l’arbitro è fallo e cartellino rosso del terzino. Albanova in dieci e si va al riposo a reti inviolate. Nella ripresa, pronti via e dopo nemmeno un minuto Roberto Palumbo sblocca il punteggio con un bel sinistro in girata appena dentro l’area. L’Albanova non si scompone e nel giro di otto minuti, tra il 2′ e il 10′, produce tre clamorose palle gol con Peluso, Tufano e Scielzo, senza però trovare il pareggio. L’imprecisione degli ospiti viene punita dai padroni di casa, che al 61′ raddoppiano ancora con Roberto Palumbo, lesto a risolvere un flipper in area. Il gol questa volta si fa sentire e l’Albanova rischia in più di una circostanza di subire la terza rete. L’arbitro concede quattro minuti di recupero e sull’ultima azione disponibile Cecere a due passi dalla porta non trova il bersaglio grosso su un traversone proveniente dalla destra, sfiorando una rete che sarebbe stata importantissima nell’ottica del doppio confronto. Finisce 2 a 0 per la Puteolana, un risultato che lascia l’amaro in bocca alla truppa di Ferraro per la mole di palle gol prodotta. Appuntamento a mercoledì 20 novembre a Casal di Principe per la gara di ritorno.

PUTEOLANA-ALBANOVA 2-0
PUTEOLANA (4-3-3): Ferrara; Sardo, Cassandro, Follera, Marseglia (52′ Guillari); Apredda (28′ Coppola, 57′ Carrino), Rinaldi, Palumbo V.; Panico (62′ Volpini), Palumbo R. (84′ Liberti), La Pietra. A disp.: Testa, Caiazzo, Camponesco, Di Micco. All.: Ciaramella
ALBANOVA (4-3-3): Riccio; Ciano, Capogrosso, Pepe, Migliarotti; Vaccaro, Tufano, Peluso (52′ Cecere); Lepre, Cifani (79′ Ischero), Scielzo. A disp.: Martellone, Esposito, Miceli, Barone, Andreozzi, Senese. All.: Ferraro
MARCATORI: 46′ e 61′ Palumbo R. (P)
ARBITRO: Landolfi (Ercolano). Assistenti: D’Anna (Caserta), Martinelli (Castellammare di Stabia)
ESPULSO Migliarotti (A) al 44′. Ammoniti: Pepe (A)

UFFICIO STAMPA ALBANOVA