ALBANOVA BLOCCATA DAL CASORIA. Ma c’è un errore tecnico. GARA DA RIPETERE?

Sonny Qehajaj

CASAL DI PRINCIPE – Non riesce il filotto all’Albanova. Dopo il doppio successo tra campionato e Coppa contro Mariglianese e Barano, i biancazzurri impattano 1 a 1 a Casal di Principe (ultimo turno a porte chiuse) con il Casoria.

LA PARTITA – I ragazzi di De Stefano partono forte e al 10′ trovano il vantaggio: Guglielmo ispira La Ferrara, dribbling secco su Aliperta, palla al centro per Qehajaj che di sinistro fa 1 a 0. Il Casoria non sembra poter impensierire Riccio, ma al 26′ Sannino pesca il jolly su punizione per l’1 a 1. Quattro gol subiti in casa dall’Albanova in quest’avvio di stagione: due su rigore e altrettanti su punizioni magistrali. Sul finire del primo tempo nasce una mischia nell’area del Casoria, tutto sembra rientrare ma nel corso dell’intervallo l’arbitro espelle Falco e Aliperta. Squadre in dieci al rientro in campo e girandola di cambi. I biancazzurri cercano con insistenza i tre punti, trascinati da uno Scielzo in stato di grazia, sempre pericoloso e marmoreo nel resistere agli avversari che lo randellano per novanta minuti. All’84’ fallo al limite di esperimento, cartellino giallo, Vaccaro calcia alto. Minuto 90, seconda ammonizione per Cecere e Albanova in nove. Il direttore di gara concede sei minuti di recupero, al 93′ succede l’incredibile: Esperimento, già ammonito, commette un intervento killer da dietro su Scielzo. L’arbitro non lo espelle direttamente, ma estrae il secondo giallo. Tra lo stupore e l’incredulità generali, però, il signor Di Placido non estrae il cartellino rosso ed Esperimento resta in campo fino alla fine. Nonostante tutto, al 97′ i biancazzurri sfiorano il gol vittoria con Cifani su assist di Scielzo. Il risultato però resta inchiodato sull’1 a 1: pari amaro per i biancazzurri, ma resta l’ombra dell’errore tecnico su Esperimento. Le immagini parlano chiaro ed in caso di ammissione dell’errore scatterebbe la ripetizione della partita. L’Albanova sale a quota otto in classifica, in attesa delle due trasferte consecutive contro Napoli Nord e Afragolese.

ALBANOVA-CASORIA 1-1
ALBANOVA (4-3-3): Riccio; Ciano, Capogrosso, Falco, Migliarotti (64′ Pepe); Peluso (55′ Cecere), Tufano, Guglielmo (71′ Vaccaro); Scielzo, Qehajaj (47′ Cifani), La Ferrara (47′ Fiorillo). A disp.: Martellone, Esposito, Ischero, Barone. All.: De Stefano
CASORIA (4-3-3): Maiellaro; Finizio (56′ Russo), Aliperta, Diana, Di Benedetto; Avolio, Sannino, Napolitano (46′ Esperimento); Siciliano (56′ Vitale), Cirelli (74′ Massaro), Ventola (49′ Ioio). A disp.: Capasso, Rosbino, Cioffi, Padovani. All.: De Michele
MARCATORI: 10′ Qehajaj (A), 26′ Sannino (C)
ARBITRO: Di Placido (Ariano Irpino). Assistenti: Ferrara (Castellammare di Stabia), Beltrani (Ercolano)
AMMONITI: Ciano, Cecere, Cifani (A); Napolitano, Aliperta, Massaro, Esperimento, Esperimento (C)
ESPULSI: Falco (A) e Aliperta (C) all’intervallo; Cecere (A) al 90′ per doppia ammonizione

UFFICIO STAMPA ALBANOVA