PORTA STREGATA. Il Gladiator sbatte contro il muro dell’Agropoli

le due squadre in campo

AGROPOLI – Non c’è due senza tre! Ancora un pareggio per il Gladiator nella quinta giornata del campionato di Serie D girone H. Allo stadio Comunale “ Raffaele Guariglia” di Agropoli, i neroazzurri non vanno oltre lo 0-0 contro i padroni di casa ed ottengono dunque il terzo pareggio nelle ultime tre gare, dopo quelli rimediati con Fidelis Andria e Gelbison. Grande rammarico per Vitiello e compagni che hanno attaccato ininterrottamente per tutto il primo tempo e per lunghi tratti della ripresa senza però riuscire a trovare il gol della vittoria. Solo le parate del portiere avversario Sanchez ed una buona dose di sfortuna hanno impedito ai neroazzurri di vincere dopo le tantissime occasioni create. Servirà più precisione ai ragazzi del tecnico Pasquale Borrelli, per ritornare a vincere davanti al proprio pubblico domenica prossima contro il Francavilla.

PRE PARTITA – Rispetto alla trasferta in casa della Gelbison, Borrelli effettua solo un cambio mandando in campo Nicolas Pesce al posto di Di Finizio che siede in panchina. Maraucci e Sall guidano la difesa, a Vitiello sono affidate le chiavi della mediana, Del Sorbo viene affiancato da Di Pietro e Di Paola.

IL PRIMO TEMPO – Nemmeno il tempo di battere il calcio d’inizio ed il Gladiator costruisce subito la prima occasione, dopo trenta secondi Antonio Di Paola mette al centro per Di Pietro che controlla di prima intenzione e calcia, il difensore Bonfini interviene in scivolata e salva sulla linea negando la gioia del gol all’attaccante ospite. I neroazzurri cominciano con il piede pigiato sull’acceleratore ed all’ottavo si rendono ancora pericolosi con Di Paola che, dopo aver ricevuto palla da Odjè, calcia al volo di prima, gran botta del calciatore ma Sanchez è bravo a bloccare in due tempi. Il capocannoniere sammaritano della passata stagione è una furia in avvio di partita, all’undicesimo si conquista e calcia una punizione ma Sanchez riesce a bloccare. Al 18’ si fanno vedere in avanti i padroni di casa con un tiro insidioso di Camara che però trova la pronta risposta di De Lucia che nega il gol all’Agropoli. Quattro minuti dopo il Gladiator si distende in contropiede con Di Paola che si appresta a calciare ma Sgambati in scivolata mura la conclusione. I neroazzurri sono più pimpanti e spesso trovano diversi spazi per incunearsi all’interno della difesa locale, al 25’ Sanchez è bravissimo nel parare prima la conclusione di Del Sorbo e poi quella a botta sicura di Di Pietro, entrambi posizionati benissimo in area, ghiotta la chance per i sammaritani che sfiorano il gol del vantaggio. Poco dopo la mezz’ora, Borrelli deve effettuare la prima sostituzione a causa dell’infortunio accorso ad Odjè che lascia spazio ad Andreozzi. Al 33’ si ripete l’azione del primo minuto e l’esito è ancora una volta lo stesso, Lancio di Landolfo sul secondo palo per Di Pietro che calcia a colpo sicuro, i neroazzurri stanno per esultare ma solo il salvataggio sulla linea di Sgambati strozza in gola l’urlo dei tifosi accorsi allo stadio. Sfortunata la squadra ospite che ancora una volta sfiora il goal. Al Gladiator manca solo la marcatura per portare a compimento un primo tempo molto positivo, al 36’ ci prova Di Paola che esplode un bolide dalla lunga distanza ma la sfera esce di poco. L’Agropoli cerca di impensierire gli avversari con Agate che calcia da fuori area ma la conclusione è larga. Nei tre minuti di recupero il Gladiator si rende ancora pericoloso prima con Vitiello che calcia fuori e poi con Maraucci che svetta più in alto di tutti su una punizione dello stesso Vitiello, Sanchez para a terra.

IL SECONDO TEMPO – Il tecnico dei salernitani inserisce forze fresche in campo per cambiare il punteggio. Entrano Cuomo e Buonocore rispettivamente per Leonetti e Cozzolino. I padroni di casa rientrano in campo con più agonismo e creano la prima occasione al 56’ con Acunzo che calcia ma De Lucia blocca facilmente. Borrelli risponde subito e lancia nella mischia Di Finizio richiamando in panchina Nicolas Pesce. Il Gladiator non riesce a costruire occasioni ripetute come nel primo tempo e l’Agropoli ne approfitta per portarsi in avanti, al 63’ Cozzolino serve Buonocore che da buona posizione calcia alto. I ritmi di gara sono molto blandi rispetto alla prima frazione e lo spettacolo ne risente molto. Al 73’ prende palla l’inesauribile Antonio Di Paola che si accentra e calcia da fuori ma il tiro è centrale e Sanchez para senza problemi. E’ l’ultima azione del centravanti che esce e lascia il posto a Michele Guida. Al 78’ l’Agropoli cerca la via del gol con Cuomo che prende la mira e con un missile impegna De Lucia che è ben attento. I neroazzurri vogliono vincerla a tutti i costi e all’80’ solo pochi centimetri evitano il peggio alla squadra padrone di casa: sul corner di Michele Guida, Maraucci solo in area stacca di testa ma incredibilmente spedisce a lato il pallone che si perde sul fondo. Tre minuti dopo c’è una mischia in area dell’Agropoli, Sanchez sbaglia l’uscita, Del Sorbo conquista palla e in acrobazia calcia in rovesciata, il portiere locale torna tra i pali e devia la conclusione. Non bastano tre minuti di recupero per cambiare il risultato, termina a reti bianche una partita che il Gladiator avrebbe meritato di vincere per le numerose palle gol non concretizzate. Ancora da rimandare per i neroazzurri l’appuntamento con la prima vittoria esterna della stagione. Con questo punto la formazione sammaritana sale a quota sei in classifica mentre l’Agropoli raggiunge quota sette. Appuntamento allo stadio “Mario Piccirillo” dove nel prossimo match il Gladiator affronterà il Francavilla nel tentativo di invertire la rotta e tornare alla vittoria.

TABELLINO AGROPOLI – GLADIATOR 0-0
AGROPOLI: Sanchez, Guida (58’ Garofalo) Simone, Leonetti (46’ Cuomo), Siciliano, Bonfini, Sgambati, Camara, Sakata (67’Numerato), Cozzolino (82’ Alvaro), Acunzo, Agate (46’ Buonocore). A Disposizione: Colella, Bevindo, Dampha, Tine. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli

GLADIATOR: De Lucia, Landolfo, Pantano, Pesce (61’ Di Finizio), Maraucci, Sall, Di Paola (76’ Guida michele), Vitiello, Del Sorbo, Odjè (32’ Andreozzi), Di Pietro (67’ Marzano). A Disposizione: Zagari, Ioio, Varriale, Saccavino, Celentano. Allenatore: Pasquale Borrelli

ARBITRO: Valentina Finzi di Foligno (assistenti: Fabrizio Cozza di Paola e Leonardo Varano di Crotone)
NOTE – Ammoniti: Guida Simone, Leonetti, Siciliano (A), Andreozzi, Del Sorbo, Pantano (G)
Recupero: 3 minuti nel primo tempo e 3 nel secondo tempo; Angoli: 2-5; Fuorigioco: 3-1