Il San Nicola ufficializza il bomber Fruggiero: “Qui per vincere il campionato”

i dirigenti e il nuovo acquisto Vincenzo Fruggiero

Arriva come una bomba in Città la notizia, c’era chi esultava e chi era incredulo, chi invece chiedeva se quello visto in allenamento fosse effettivamente lui. Escono dalla segreteria con sguardi sorridenti il presidente Beniamino Bernardo, accompagnato dal suo uomo di fiducia che opera nel mercato ormai da 5 anni, il direttore sportivo Solla, colui che ogni anno ha il compito più difficile, quello di allestire una rosa che possa dare tante soddisfazioni all’intero ambiente, quello che negli ultimi tre anni non ha mai mancato l’obiettivo, e non è poco, ma quest’anno ha un compito che per alcuni può sembrare bello e lo è, ma la responsabilità è alta, vincere non è mai stato facile o scontato, ma Solla anche quest’anno farà di tutto per accontentare tutto l’ambiente, svolgerà il suo compito, quello di costruire una rosa che possa portare l’intera Città alla vittoria finale del campionato evitando la strada dei play off. Il tutto accade alle 19:00  di ieri al “Clemente”.   Dopo pochi istanti esce lui, il nuovo attaccante, o meglio punta centrale, l’uomo dei goal, quello che di media ne fa almeno 22 ogni anno. Parliamo di Vincenzo Fruggiero un bomber di razza, nato nella scuola calcio milanese “Inter” poi per motivi familiari ritorna al sud, parte dall’Eccellenza con il San Prisco fino ad approdare in Lega Pro con il Val di Sangro, poi tanta serie D con Cassino; Marcianise; Caivanese fino ad arrivare in Sardegna vestendo la maglia della Torres, lo scorso anno alla Maddalonese: “Ringrazio tutti, sono qui perché la società ha grande fiducia in me, c’è un obbiettivo da raggiungere ed è la vittoria finale del campionato, promesse non ne ho mai fatte, chi mi ha dato sempre ragione è stato il campo, e con i goal sono sempre riuscito ad avvicinare i tifosi, questo è lo scopo di tutta la squadra, c’è tutto per provarci, bisogna solo essere umili e mettere in pratica quello che sappiamo fare, tutti dobbiamo remare nella stessa e unica direzione,  dobbiamo mettere in difficoltà il mister la domenica quando dovrà scegliere gli 11 da mandare inizialmente in campo, vedo negli occhi dei miei nuovi compagni tanta voglia di fare bene e tanto riscatto, mi hanno raccontato dell’amara sconfitta in semifinale play off, purtroppo il calcio a volte gioca brutti scherzi ma la loro reazione è quella giusta”.

Fruggiero al momento della firma

Un San Nicola che non vuole alibi, non vuole nascondersi, sugli spalti si vedono anche i tifosi ad osservare gli allenamenti quotidiani dei loro beniamini. Il mercato di certo non si conclude con bomber Fruggiero a confermalo è sempre lui, il ds Solla: “Stiamo lavorando bene, la preparazione procede meglio del previsto, per quanto riguarda il mercato invece a breve comunicheremo i giocatori che stavano gia con noi lo scorso anno, per i nuovi calciatori aspettiamo il tesseramento e poi saranno presentati alla stampa e tifosi, l’arrivo di Fruggiero è stata una bella emozione, avere in rosa un bomber di razza come lui è un vantaggio non da poco, un giocatore che vanta una media di 22 goal a stagione, porta con se tanta esperienza, poi nello stesso reparto non dimentichiamo Esposito,  lo scorso anno in 14 gare ha totalizzato 16 goal,  abbiamo  Carta dove anche lui è sempre andato in doppia cifra, poi Amico, insomma un parco attaccanti  che fa invidia a tante squadre di categoria superiore, ma in questa categoria puoi avere anche un parco giocatori di altissimo livello, ma se mentalmente non sei pronto per vincere, il risultato finale non sarà mai la vittoria del campionato!”Un San Nicola molto vivace sul mercato, e chissà se a breve non arrivi un’altra bomba di mercato