Sorrento-Gladiator a viso aperto, mister Maiuri: “Loro molto esperti ma vogliamo passare il turno. Il campionato? Ci sarà da divertirsi”

Mister Enzo Maiuri

Impegno di coppa per il Gladiator che domenica pomeriggio a Vico Equense sfiderà il Sorrento. Costieri vittoriosi nel turno preliminare contro il Giugliano e quella di domani si prospetta una gran bella partita. “Queste partite sono un banco di prova per tutti – esordisce l’allenatore rossonero Enzo Maiuri – in vista del campionato. Capiremo sia noi che loro a che punto siamo con la preparazione e come stiamo assimilando gli schemi. Entrambi vogliamo passare il turno e perciò ce la giocheremo a viso aperto”. Un Sorrento che rispetto allo scorso anno ha inserito ulteriori giovani ma di valore: “Vincemmo il premio come squadra più giovane della D – ammette l’allenatore – e quest’anno abbiamo ulteriormente abbassato l’età media. Proveremo a giocarcela con tutti e sempre per i tre punti anche se l’obiettivo sarà la salvezza. Dobbiamo mantenere una mentalità costante e per farlo c’è bisogno di lavorare. Ecco perché con la società ci siamo dati due anni di tempo consolidandoci prima e poi alzando l’asticella la prossima stagione”. Dall’altra parte ci sarà un Gladiator un po’ più esperto e Maiuri dice: “Hanno giocatori di grande qualità e che conoscono benissimo la categoria. Maraucci, Del Sorbo, Sall, Di Pietro giusto per citarne alcuni. Squadra quadrata, un allenatore con buone idee e sarà molto ostica da affrontare”. Infine una considerazione del girone H ad una settimana dal via: “Sono stati fatti investimenti che poco c’entrano con questa categoria. Piazze storiche che vogliono tornare in alto e mi riferisco al Taranto, Foggia, Casarano, Brindisi, Andria, il Cerignola farà una squadra molto forte. Il livello del girone H è altissimo perché ci sono grandi calciatori che vanno ad alzare l’asticella di tutti. Ci sarà da divertirsi”.