Boxe. Il maestro Perugino insignito della Palma di Bronzo del CONI

Il maestro Giuseppe Perugino della Tifata Boxe (foto: Marco Falco/Sportcasertano.it)

Da oltre 45 anni è uno dei volti più importanti del pugilato italiano. Una vita dedicata a crescere ragazzi, infilargli i guantoni e a farli diventare addirittura ‘campioni’. Ha cresciuto i suoi figli a pane e ring, li ha portati ad indossare le cinture di campioni mondiali, internazionali, italiani e sul ring delle Olimpiadi. Ha vissuto drammi personali e familiari, ma ha sempre avuto la boxe come via di uscita, anche per superare quegli immensi dolori, da 41 anni con la sua Tifata Boxe. Il maestro Perugino, simbolo della San Prisco sportiva, è stato insignito lo scorso 17 luglio dell’onorificenza della Palma di Bronzo al merito tecnico per l’anno 2018 da parte del presidente del CONI Giovanni Malagò, per l’impegno e la professionalità che l’instancabile deus ex machina della ‘Tifata Boxe Team Perugino’ dimostrati in oltre 4 decadi di attività sportiva sul territorio e per le decine di campioni sfornati dalla fucina, oramai a conduzione familiare. In queste ore è giunta la comunicazione ufficiale al maestro Perugino, che ha salutato con commozione anche sui social media tal riconoscimento. “Con questa onorificenza l’organizzazione sportiva nazionale, oltre che attestare le tue capacità e i tuoi risultati in tale attività, desidera esprimerti profonda riconoscenza per l’impegno dedicato allo Sport in tanti anni”, questo si legge nella lettera del presidente Malagò. La consegna della Palma di Bronzo avverrà nella cerimonia annuale che il CONI di Napoli e Caserta organizzerà prossimamente. Il maestro ha commentato così: “Sono lieto di aver ricevuto questo prestigioso riconoscimento, in particolare voglio ringraziare il presidente del CONI, Dott. Giovanni Malagò, il CONI di Napoli e Caserta, la Federazione Pugilistica Italiana, e tutte le amministrazioni comunali del comune di San Prisco che si sono avvicendate negli anni, dal 1977 ad oggi, per avermi supportato nei brillanti risultati ottenuti, permettendo di far conoscere la città di San Prisco in Italia e all’estero”. A lui i più sinceri auguri da parte della redazione di Sportcasertano.it.