Ginestra subito contento dei suoi: “Grande disponibilità da parte di tutti. Vi dico che Casertana che vorrei”

Mister Ginestra durante l’allenamento di oggi

Nel ritiro di Roccaraso prima doppia seduta di lavoro per la Casertana. Tattica la mattina, movimenti e partitella di venti minuti il pomeriggio. E’ stata anche l’occasione per incontrare mister Ciro Ginestra che ha raccontato le sue prime sensazioni: “Sto vedendo grande disponibilità da parte di tutti ed è importante perché questo è un momento fondamentale della stagione. Ho chiesto a tutti massimo impegno e disponibilità. Ci sono calciatori sul mercato e giovani, alcuni andranno via altri arriveranno ma bisogna andare a mille all’ora perché i miei allenamenti sono così. Quando un allenatore arriva deve dare subito le proprie idee, gli imput e concetti chiari. Abbiamo iniziato da poco ma il ritiro serve per migliorare e crescere. Quest’anno come sempre del resto, anche il minimo dettaglio sarà fondamentale e non possiamo trascurare nulla”. E’ apparsa subito evidente l’intesa con il suo staff. Dal vice Di Maio, a Gigi Pezzella al prof. Bovino: “Arriviamo un’ora e mezza prima per far trovare tutto pronto ai ragazzi. C’è grande unione tra noi e d’accordo con tutti abbiamo deciso di sottoporre la squadra a sedute di non oltre un’ora e un quarto un’ora e trenta altrimenti il calciatore può andare in difficoltà”. E sulla sua Casertana del futuro ha le idee ben chiare: “Voglio una squadra che ha fame, cattiva, propositiva, che attacchi in avanti con voglia di migliorarsi. Si può sempre fare qualcosa in più anche a trentacinque anni”. Nell’amichevole di venerdì il tecnico vorrà subito fare una piccola verifica: “Mi aspetto di capire il grado di apprendimento dei lavori giornalieri. Le amichevoli servono anche a questo oltre che mettere minuti nella gambe”.