LA LETTERA COMMOVENTE DI CELIO: “Ciao Gladiator, un sogno indossare la maglia neroazzurra. Grazie ai presidenti…

Nicola Celio in azione

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Con un post su facebook, che assume tutte le sembianze di una lettera come si faceva in epoche lontane, Nicola Celio ha deciso di salutare il Gladiator. Il centrocampista sammaritano doc classe ’87, in procinto di accasarsi alla Real Agro Aversa, ha scelto il social network più in voga per esprimere le sensazioni della sua esperienza vissuta con la maglia della propria città. Una stagione piena di emozioni, con un ringraziamento ai presidenti. Qualche infortunio di troppo ne ha minato l’annata ma, quando è sceso in campo, ha sempre lottato come un guerriero. Di seguito il post pubblicato su facebook.

“Non sono uno che ama molto scrivere sui social, soprattutto cose che riguardano il calcio, ma oggi probabilmente due parole è giusto scriverle… Ho cominciato quest’ avventura un anno fa rifiutando squadre e soldi pur di vestire questa maglia, pur sapendo a tutto quello che sarei potuto andare incontro, a tutte le responsabilità che mi sarei dovuto assumere dentro, ma soprattutto fuori dal campo perché non era come indossare una maglia qualsiasi. Qui si trattava della maglia della mia città, qui si trattava di realizzare il mio sogno indossare almeno una volta nella mia vita la maglia del Gladiator. Ed ho sempre cercato di farlo nel migliore dei modi dando tutto me stesso, supportando e sopportando tutto e tutti. Ho sempre messo il Gladiator al 1° posto ed è per questo che ho preso questa decisione. Solo per amore verso la mia città e verso questi colori preferisco fare un passo indietro e non essere un peso per nessuno… Ci tenevo a ringraziare prima di tutto i miei compagni di squadra che mi hanno fatto sempre sentire importante soprattutto nei momenti bui. Un grazie speciale va alla gran parte di tifosi che non mi hanno sempre supportato e aiutato senza mai abbandonarmi ma un grazie va anche a quella piccola parte che mi ha criticato perché anche loro mi hanno insegnato qualcosa. Grazie a tutti i dirigenti, magazzinieri e tutti quelli che hanno condiviso con me quest’annata per me fantastica. Infine volevo ringraziare il presidente De Felice, molto più di un semplice presidente: una persona eccezionale col quale ho instaurato un rapporto che va aldilà del calcio…..Ma nn me ne voglia nessuno il ringraziamento più speciale va a due persone importantissime della mia vita calcistica ma soprattutto privata MATTIA AVETA E SALVATORE AVETA al quale sono legato in una maniera incredibile. Li ringrazierò sempre per la stima e la fiducia che mi hanno sempre dimostrato come calciatore e come persona, per avermi sempre fatto sentire parte della loro famiglia e per le persone speciali che sono sempre state con me….Ma come ho detto a loro questo sarà solo un arrivederci perché sono sicuro che un giorno tornerò a lavorare per questi colori. Non so con quale ruolo ma sono sicuro che tornerò, nel frattempo sarò sempre il vostro primo tifoso in bocca al lupo per tutto e sempre forza GLADIATOR!!!!”