CASERTANA PRONTA AL TERZO ACQUISTO – Da ex mancati a futuri idoli della tifoseria. Portiere e attaccante in rossoblù un anno dopo

Ernesto Starita

Ieri rivali oggi alleati. Così è il mercato, così è il calcio ad ogni latitudine e in ogni categoria. Parliamo di Diamante Crispino ufficializzato in settimana dalla Casertana dopo aver affrontata e battuta (tre volte) negli ultimi due anni. Il presidente D’Agostino non ha valutato altri profili puntando tutto sul giovane e fortissimo estremo difensore di Orta di Atella. Caso analogo per Ernesto Starita che nelle prossime ore dovrebbe firmare con i falchetti. Un attaccante esterno classe ’96 molto stimato da Ginestra e dallo stesso Violante. Niente male la carriera iniziata al nord nel settore giovanile del Padova nel 2014, poi Pro Vercelli, debutto in C col Pisa (un gol messo a segno) Andria, sei presenze in B con la Pro Vercelli, Pro Piacenza e l’anno scorso al Bisceglie dove in 34 presenze mette a segno una rete di cui una proprio alla Casertana. La particolarità è che entrambi erano nel mirino dei rossoblù lo scorso anno. Per Crispino ci fu un timido approccio prima di puntare su Russo. Starita invece salì addirittura a Roccaraso in ritiro ma poi venne ‘scartato’ da mister Fontana per poi vendicarsi due mesi dopo nel 2-1 dei nerazzurri alla grande corazzata campana.