Domani sera si terrà a San Prisco il XVIII Memorial Prisco Perugino, appuntamento pugilistico da non perdere

La locandina del Memorial

Si terrà domani sera il XVIII Memorial Prisco Perugino, appuntamento oramai diventato un classico appuntamento del pugilato di Terra di Lavoro, organizzato dal maestro Giuseppe Perugino e dalla sua palestra, la Tifata Boxe. Dopo il doppio appuntamento dello scorso anno (in cui si festeggiavano anche i 40 anni di attività agonistica della palestra samprischese) con una selezione spagnola, quest’anno toccherà affrontare una selezione italiana mista (Fiamme Oro, G.S. Carabinieri e Tifata Boxe), scelta dal campione olimpico Roberto Cammarelle) alla nazionale Croata, con la sola eccezione di Aljaz Venko, campione sloveno dei pesi medi (75 kg). Il luogo dei 7 match in programma sarà quello oramai fisso da qualche anno a questa parte e cioè la villetta di Via Agostino Stellato, in San Prisco.

A difendere il tricolore italiano ci saranno i seguenti atleti: Leonardo Nacca nei 57 kg (Tifata Boxe), Paolo Trocciola nei 73 kg (Tifata Boxe), Giuseppe Perugino nei 75 kg (Fiamme Oro) e Raffaele Munno negli 81 kg (Carabinieri) per quanto concerne i match al maschile, mentre per gli incontri relativi alle ragazze le rappresentanti italiane saranno Roberta Mostarda nei 52 kg (Fiamme Oro), Monica Floridia per i 64 kg (Fiamme Oro), entrambi stabilmente in nazionale ed ai vertici di categoria nazionali ed europei e Sirine Charaabi – 60 kg – (Tifata Boxe) ex campionessa italiana e Guanto d’oro.

Le pugili corate Pitesa e Beram

Per gli ospiti ex jugoslavi ci saranno oltre al campione sloveno Venko, il pro croato Matej Uremovic che affronterà Munno e che ha un buon record contro pugili italiani, Ramon Ferati nei 57 kg, e Durim Oraca nei 72 kg che combatte in Germania, mentre per le donne ci saranno la campionessa croata di boxe e mondiale ed europea di low kick WANKO Zeljana Pitesa nei 51 kg, e le campionesse nazionali Maja Saric nei 64 e Sara Beram nei 60 kg.

Un cambiamento, però, avvenuto negli ultimi giorni, dato che a San Prisco era attesa una rappresentativa Svizzera che ha dovuto dare forfait per infortuni e problemi col peso di 3 atleti. Quindi scaletta e combattimenti stavolti, con la federazione pugilistica che ha preso contatti e definito il tutto in tempi brevi. In più, probabilmente, ci sarà a bordo ring anche l’oro olimpico di Pechino ed ex campione del mondo dei massimi dilettanti Roberto Cammarelle, oramai tecnico delle fiamme oro e federale. A presenziare alla kermesse dedicata alla memoria di suo fratello Prisco, scomparso nel 2001, ci sarà anche Antonio Perugino, azzurro ad Atlanta 1996 ed ex campione Internazionale tra i professionisti. Al suono della campana, dunque, tutti a tifare per i pugili che si sfideranno sul ring di via Agostino Stellato per un’altra importante manifestazione di boxe.

Sirine Charaabi e Claudio Perugino (foto: Sportcasertano/Marco Falco)

CLICCA QUI PER VEDERE LO SPECIALE DI PRESENTAZIONE DEL MEMORIAL PRISCO PERUGINO.