VERSO GLADIATOR – CANICATTI’. Credendino: “Domenica ce la metteremo tutta per ribaltare il risultato con un Piccirillo stracolmo. All’andata…”

Vincenzo Credendino

SANTA MARIA CAPUA VETRE – Dopo la sconfitta rimediata in terra sicula con il punteggio di 2-1 in favore del Canicattì, il Gladiator prosegue gli allenamenti in vista del match di ritorno che si disputerà Domenica alle ore 15:30 allo stadio “Mario Piccirillo”. Il tecnico neroazzurro Vincenzo Credendino ha rilasciato alcune dichiarazioni sul match di Agrigento e sulla prossima sfida casalinga.

IL RAMMARICO. L’allenatore esprime tutta la sua amarezza per la sconfitta rimediata in casa dei biancorossi: “C’è grande rammarico perché avevamo iniziato con il piglio giusto, abbiamo fatto la partita ed avuto tante occasioni ma siamo stati poco concreti. Una disattenzione ci è costata il pari, la gara era incanalata verso il pareggio, sapevamo che erano forti sui calci piazzati ed abbiamo pagato la seconda disattenzione con il gol, al ritorno però possiamo ribaltarla. “

L’OBIETTIVO DI RIBALTARLA. Credendino sottolinea come probabilmente il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto ed afferma che la squadra ce la metterà tutta per vincere: “Il risultato è bugiardo perché il pari poteva starci, e a noi andava benissimo. Purtroppo non ci siamo riusciti, ci prepareremo per la gara di ritorno con l’obiettivo di ribaltare questa risultato, possiamo farcela”.

LA CARICA PER I TIFOSI. Il tecnico conserva parole dolci per i tifosi accorsi in Sicilia: “Ringrazio i tifosi che ci hanno sostenuto fino al novantesimo, adesso dobbiamo essere noi bravi e loro ancora di più a far diventare lo stadio una vera bolgia e creare una grande atmosfera proprio come quando i gladiatori entravano nell’arena.”