Focus sul 27° Turno del Girone B di Prima Categoria: Cellole, hai la Promozione in pugno! Puglianello sconfitta nel big match e agganciato dal San Nicola



L’A.C. Sessana

CASERTA  –  Nella ventisettesima giornata del girone B di Prima Categoria un magnifico Cellole al “Comunale Lorenzo Montecuollo” di Cellole conquista la vittoria per 1-0 contro la Polisportiva Puglianello e si porta a più otto: 54 punti e prima della classe. Sono 46 invece i punti per la Polisportiva che viene agganciata al secondo posto da un combattivo San Nicola che surclassa il Falciano, un 5-2 che vale oro. La Dss Casale sale a 44 punti, ma non riesce a portare l’intero bottino a casa e si accontenta di un pari contro il Paolisi. Stessi punti per la Sessana che però cala il poker sullo Sporting Pietrelcina e conquista un posto nella zona alta della classifica. Tantissimi i gol in questo turno, 24: una media di 3 gol a partita. Giornata di riposo per il Castelpoto che nella ventottesima incontrerà lo Sporting Pietrelcina.

Continua il cammino strepitoso del Cellole, i rossoblù ospitano la Polisportiva Puglianello. I ragazzi di Cimino approcciano al meglio questa gara. Siamo al 10′, Lisenni vede libero Marraffino che fa partire dalla destra un cross, pronto in area c’è Pastore che concretizza al meglio colpendo di testa e mettendo a segno il gol vittoria. Termina 1-0 la gara che vede il Cellole sempre più capolista con 54 punti. Polisportiva, 46 punti, ora costretta a lottare con San Nicola ed inseguitrici varie.



La manita del San Nicola Calcio schiaccia un piccolo Falciano. Allo stadio “A. Clemente” di San Nicola La Strada i padroni di casa mettono subito le cose in chiaro e vanno in vantaggio al 7′ con Fonzino. Il raddoppio arriva 10 minuti più tardi con Caputo. Nella seconda frazione di gioco il copione non cambia. Al 46′ il San Nicola mette in rete il terzo gol e Fonzino sigla la sua doppietta personale. Il poker dei nero-verdi arriva al minuto 59 ed è firmato da Esposito. La timida reazione del Falciano arriva al 70′, Bergantino porta il risultato sul 4-1. La quinta rete per i casalinghi porta il nome di Carta che segna e festeggia al meglio il ritorno da un lungo infortunio che l’ha tenuto lontano dal rettangolo verde. L’ultimo gol di questa gara è degli ospiti, Tera si aggiunge alla lunga lista marcatori di questa partita senza però riuscire a cambiare il risultato. Questi tre punti d’oro permettono al San Nicola di salire al secondo posto insieme alla Polisportiva Puglianello a quota 46. Falciano attualmente a 41, meno tre dalla zona play-off.

La possibilità di agguantare il secondo posto in questa ventisettesima giornata per la DSS Casale si infrange su un pari contro il Paolisi. La compagine casalese è ospite al “Giovanni Russo” di Paolisi. Il primo vantaggio è per gli ospiti, capitan Capaldo al 40′ porta il risultato sullo 0-1. Il pareggio dei padroni di casa arriva al 61′, lo sigla Maddaloni che regala il pari ai suoi. Con questo punto la Dss sale a 44 e mantiene la sua posizione nella zona play-off a parità di punti con la Sessana. Paolisi penultimo, quindi in piena zona play-out con 20 punti.

La Sessana tra le mura amiche cala il poker sullo Sporting Pietrelcina. I padroni di casa si impongono subito sugli ospiti, in tredici minuti sono già sopra di tre gol. Il primo vantaggio arriva dopo pochi attimi dal fischio iniziale, al 1′ Martino mette in rete il primo gol. Bastano 2 minuti a Bianco per raddoppiare. I ragazzi di Coppola sono inarrestabili, infatti al 13′ Messa firma il 3-0. Una timida reazione arriva da parte degli ospiti con Haddi che al 31′ prova ad accorciare le distanze, il primo tempo termina con un risultato parziale di 3-1. Nel secondo tempo i protagonisti sono ancora i padroni di casa, Martino chiude in bellezza la sua giornata calcistica firmando il poker e la sua doppietta al 63′. L’inutile raddoppio degli ospiti arriva al 90′, l’arbitro concede un penalty allo sporting, Jellow dagli 11 metri non sbaglia e sigla il definitivo 4-2. La Sessana con questa vittoria guadagna un posto nella zona play-off con 44 punti, parità con la Dss. Sporting in ottava posizione con 34 punti.

Un cinico Castel Volturno vince di misura contro il Valle di Suessola. L’uomo partita di questo match è, per l’ennesima volta, Papa. Il bomber classe 1994 regala la gioia della vittoria ai suoi grazie alla rete arrivata al 65′ e sale a quota 12 gol personali.. L’attaccante castellano fa volare la sua squadra al settimo posto con 36 punti. Valle di Suessola in zona play-out con 25 punti.

Al “Reale” di Capua la Vis ospita il fanalino di coda Gianni Loia. Comincia al meglio la gara per i padroni di casa che al 4′ vanno in vantaggio con Arezzo e continuando ad attaccare trovano il raddoppio sei minuti più tardi firmato da Ferraiuolo. Al 21′ arriva la reazione degli ospiti, Papa accorcia le distanze portando il risultato sul 2-1. Nel secondo tempo la storia non cambia, l’assedio della Vis mette sotto il Loia. Aglione al 49′ fa aggiungere il suo nome al tabellino mettendo in rete il 3-1. I padroni di casa trovano anche il quarto gol, Porrini al 64′ chiude i giochi e con questo gol mette la parola fine a questa partita. Vis che con questa vittoria scavalca Vitulano e Castelpoto piazzandosi in nona posizione con 33 punti. Resta invariata la posizione in classifica del Gianni Loia, ultimo con 18 punti in zona di retrocessione diretta.

Un pari senza reti è il risultato della partita Vitulano- Atletico Cerreto. I cambiamenti in classifica quindi riguardano principalmente il Vitulano che viene scavalcato dalla Vis scende in undicesima posizione con 31 punti. Atletico Cerreto terzultimo con 24 punti.

Il Carinola ospita e batte la Dea Diana, una vittoria che vale la prima posizione sopra la zona play-out. Il primo gol dei padroni di casa arriva al 24′: è Ferrari a siglare il gol dell’1-0. Nel secondo tempo la strada si fa in discesa per i casalinghi che vanno in superiorità numerica data l’espulsione di Merola. Nave al 38′ chiude i giochi e firma il gol del 2-0. Posizione invertite quindi, la Dea Diana con questa sconfitta scende nella prima posizione della zona di bassa classifica restando ferma al palo a 27. Carinola che scavalca la Dea posizionandosi fuori la zona play-out con 28 punti.