Decò Caserta a valanga su Battipaglia in una gara senza storia. Primo posto in pugno

Riccardo Bottioni (Foto Gianfranco Carozza)

Non c’è mai stata storia. La Decò Caserta batte nettamente (119-53) i salernitani della Treofan Battipaglia al termine di una gara mai in discussione sin dal primo minuto di gara. Caserta è sempre stata avanti e non ha mai smesso di premere sull’acceleratore riuscendo ad avere 35 punti di vantaggio già alla fine del primo tempo. Poi negli ultimi 20 minuti Caserta ha fatto divertire i presenti al Palamaggiò facendo anche giocare coloro che trovano meno spazi. Subito prestazione eccellente di Ranuzzi che con 21 punti è il top scorer del match, con un super +29 di valutazione.
PRIMO QUARTO. Bottioni e Sergio lanciano subito il break (6-2) ma Battipaglia prova a restare aggrappata al match (10-9). Solo che qui si spegne la lampadini e Ciribeni, Valentini e Ranuzzi fanno quello che vogliono. Alla sirena il risultato già dice 28-11.
SECONDO QUARTO. Battipaglia riesce a fare solamente 13 punti, a fronte dei clamorosi 31 messi a segno dalla squadra di coach Oldoini. Barnaba si guadagna gli applausi dei presenti anche con una schiacciata e si va a riposo con Caserta a quota 59 e Battipaglia a quota 24.
TERZO QUARTO. Riesce a fare ancora peggio la Treofan in questi 10 minuti che fruttano ai salernitani solamente 10 punti. Mentre Caserta ne fa 29 grazie alle triple di Ciribeni che vale il +50 (80-30) prima di chiudere il parziale 88-34.
ULTIMO QUARTO. C’è solamente tanto divertimento negli ultimi minuti di gara. Altri 31 punti per i bianconeri, con Zaccaro (il migliore dei suoi) che chiude il match con la tripla che vale il definitivo 119-53.

Andrea Trepiccione